Superbonus. Ricchiuti (FdI): almeno 147mld, più grande buco finanziario della Repubblica

“Ieri in CdM si è decisa una ulteriore sofferta stretta sul . Nei giorni scorsi, dalle simulazioni fatte in vista dell'approvazione del Documento di e finanza, è infatti emerso che il credito edilizio al 110% potrebbe impattare più del previsto sul deficit 2023 portandolo anche oltre l'ultima previsione Istat del 7,2%. Le prime stime parlano di ulteriori sforamenti per 10 miliardi. L'effetto finora: 76 miliardi nel 2023 rispetto ai 37 miliardi previsti dalla Nadef, che si sommano ai 17 mld del 2021 e ai 54 mld del 2022. Totale: 147 miliardi. Ma è una stima parziale che potrebbe aumentare. Un provvedimento che, seppur lastricato di buone intenzioni dato il momento post pandemia, è stato scritto malissimo come se si dovesse ripagare con i soldi del monopoli, che al di là delle varie truffe accertate finora ha prodotto il più grande buco finanziario della Repubblica. È questa l'eredità dei giallorossi per le generazioni presenti e future. E ne hanno giovato – è bene ricordare – i possessori del 3% degli immobili, compresi castelli e centinaia di migliaia di villette unifamiliari”.

Lo dichiara in una nota il vice responsabile nazionale del Dipartimento Imprese e mondi produttivi di Fratelli d'Italia, Lino Ricchiuti.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Discussioni

13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x