Tav: Fdi, referendum propositivo #non perdere il treno

“Ottimo il segnale Sì Tav lanciato dai presidenti delle organizzazioni imprenditoriali con la loro partecipazione al Consiglio Comunale, ma purtroppo non è sufficiente, dal momento che la Sala Rossa è impantanata nel corto circuito ideologico del no-tutto a cinque stelle. La vicenda olimpica con le fiaccolate inascoltate di fronte a Palazzo Civico hanno già dimostrato l'irresponsabile sordità del sindaco Appendino e della sua maggioranza. Per questa ragione, lanciamo un propositivo comunale a iniziativa popolare, ai sensi dell'articolo 17 bis dello Statuto della Città di Torino”. Lo annunciano Maurizio Marrone, dirigente nazionale di Fratelli d'Italia, e Augusta Montaruli, parlamentare , che invitano “tutte le associazioni di imprese, artigiani, industriali, i sindacati dei lavoratori e le forze politiche che hanno a cuore lo sviluppo e l'occupazione del capoluogo piemontese a costituire insieme il Comitato Promotore #nonperdereiltreno, che il Regolamento comunale prevede essere di almeno dieci residenti torinesi”. “Già mesi fa – aggiungono – avevamo proposto a Chiamparino di indire un referendum regionale, ma ha perso mesi di tempo con un incomprensibile attendismo. Ora, alla luce dell'immobilità del Consiglio Regionale e dell'ostilità ideologica del Consiglio Comunale torinese, siano i cittadini a riprendersi la parola con l'iniziativa popolare referendaria, dando una lezione ad una classe dirigente locale irresponsabile. Aspettiamo con fiducia le adesioni, a partire dalla Lega, che potrà così sciogliere una volta per tutte le ambiguità sulla Tav”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota
0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x