Taxi, FdI: Italia non prenda ordini da multinazionali

Stralciare l’articolo 10 del Ddl Concorrenza nei confronti dei tassisti e lasciare “la tematica ad un aperto e libero dibattito nelle commissioni parlamentari e con le categorie”. Lo chiede Fratelli d’Italia sulla protesta dei tassisti e la decisione del governo.

“Basta pagliacciate contro i tassisti, l’Italia non prenda ordini dalle multinazionali straniere e Draghi non si faccia condizionare da Über come Macron. – ha commentato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli, di Fratelli d’Italia – L’Unione europea non contempla di agire sul trasporto pubblico non di linea, che segue tariffe stabilite da organi pubblici e quindi non si capisce cosa c’entri con la concorrenza. E comunque qui si sta cercando di togliere e conseguenti guadagni a chi sgobba volante in pugno giorno e notte, svolgendo anche un servizio rischioso. Non è giusto togliere loro un pezzo di mercato per consegnarlo ai centralisti esterni di una piattaforma digitale che intasca soldi sfruttando il degli altri. Se questo servizio è già contemplato dai tassisti ed è efficiente e quindi gli utenti sono ben serviti, per quale motivo si deve sottrarre a chi sgobba e trasferire gli importi relativi sul conto di Über? Basta pagliacciate contro i tassisti”.

“Nelle ultime ore assistiamo ad appelli di buon senso che arrivano da più partiti della variopinta maggioranza per modificare quanto loro stessi hanno previsto nei confronti dei tassisti all’articolo 10 del Ddl Concorrenza. – hanno sottolineato i deputati di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni, Capogruppo in Commissione Trasporti, e Riccardo Zucconi, Capogruppo in Commissione Attività produttive – Non accetteremo dettature provenienti dall’alto e dai grandi gruppi internazionali stranieri come sta avvenendo ora grazie a questa delega al Governo. Per questo difenderemo fino alla fine l’emendamento 10.7 presentato da Fratelli d’Italia che intende sopprimere questa assurda norma”.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

1 commento

  1. Già solo per ragionamenti come questo mi tremano i polsi all’idea di un Governo a guida FDI.
    Il vostro non è un partito di Destra, ma Socialismo Nazionale, come d’altra parte il vostro mentore Almirante definiva il MSI.
    Destra vuol dire libero mercato e realtà come UBER vanno promosse, non fermate.
    Destra vuol dire Welfare delle opportunità e non statalismo.
    Se una Destra è Liberista è Destra.
    Se è statalista è fascista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,809FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati