Teatro dell’Opera, Mollicone (Fdi): “Solidarietà ai lavoratori. Fuortes non lo ha voluto Milano, non lo vuole più Roma”

“Anche i lavoratori declinano la volontà di Fuortes di essere rinnovato alla sovrintendenza del Teatro dell’Opera. I debiti lasciati da Fuortes sono enormi, e mancano anche le quote di contributi spettanti a chi lavora.
I tagli subiti in larga parte dai lavoratori non sono serviti a ripianare il debito, nonostante i proclami trionfalistici.
Le criticità della gestione Fuortes del Teatro dell’Opera sono sotto gli occhi di tutti, eppure Raggi vuole confermarlo. Fuortes è stato respinto a Milano, e nemmeno Roma lo vuole più.”

E’ quanto dichiara Federico Mollicone, deputato di capogruppo in commissione Cultura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,748FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati