Teatro Roma. Amorese (FdI): la sinistra pensa di condizionare la libertà culturale in Italia

È evidente che il Pd ha problemi con la democrazia e con il merito. Non è possibile che ogni volta, di fronte a legittime nomine governative, da ultimo quella di Luca De Fusco a direttore generale della Fondazione Teatro di Roma, la sinistra alzi un polverone. Si tratta, d'altra parte, di nomine fatte sulla base di curriculum trasparenti e di riconosciuta professionalità che solo chi è in malafede può contestare. L'attacco alle persone, oltre che al metodo, lascia poi ancor più sconcertati. Le scelte nei ruoli in scadenza sono tutte state fatte nel rispetto delle norme e delle procedure. Da sinistra, invece, pensano che anche ora che sono all'opposizione possono condizionare, in nome del pensiero unico che ha contraddistinto le loro scelte per decenni, la libertà culturale che finalmente si può respirare in Italia grazie a una logica dell'alternanza di visioni e di valori, non certo di poltrone come accusano”. Lo dice Alessandro Amorese, capogruppo di Fratelli d'Italia in commissione alla .

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x