Tossicodipendenze, Rampelli (VPC-FdI): Dadone usa la conferenza come evento autodimostrativo

Grave l'assenza del privato sociale e dei parlamentari, risorse in bilancio pressoché nulle

“Restiamo interdetti dalla mancanza di attenzione e di risorse destinate alla lotta alla tossicodipendenza. La scarsezza dei fondi in bilancio, appena due milioni di euro, mal si concilia con la conferenza organizzata a Genova, una due giorni nella quale sono stati invitati tutti tranne i rappresentanti del privato sociale che sono ogni giorno in prima linea per assistere e recuperare migliaia di persone afflitte da questa dipendenza. Né sono stati invitati i parlamentari, neppure quelli che lavorano da anni nella commissione per le politiche sociali. La conferenza, prevista per legge ogni tre anni e colpevolmente cancellata per 12 grazie alla sinistra e alle sue posizioni ideologiche, viene oggi usata dalla ministra Dadone solo come evento autodimostrativo. E dire che a suo tempo da questo ministero furono lanciate iniziative strategiche per contrastare e tentare di sconfiggere la piaga della tossicodipendenza. La verità è che i ministri di Draghi viaggiano tutti sul basso profilo”. E’ quanto ha dichiarato il vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,378FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati