Trasporti. Fratelli d’Italia: “Il gestore unico voluto dalla sinistra cerca autisti alla Caritas. Da cittadini toscani ci vergogniamo”

“Quando abbiamo letto la notizia non volevamo crederci. Sembrerebbe infatti che Autolinee Toscane – il gestore unico del trasporto locale, tanto voluto dalla sinistra toscana – voglia cercare nuovi autisti tra gli immigrati ospitati dalla Caritas! In pratica, per fare fronte alla continua carenza di personale – tante volte denunciata dai sindacati come frutto di stipendi ‘da fame’ e di condizioni di folli – anziché pensare a come aumentare lo stipendio dei suoi autisti, sta cercando una soluzione a dir poco scandalosa! Da cittadini toscani ce ne vergogniamo.

La grande azienda che doveva risolvere tutti i problemi dei trasporti, sta mandando in tilt il sistema. Gli stipendi degli autisti sono troppo bassi a fronte della mole e della pericolosità del lavoro (negli ultimi due anni si è verificata un’impennata degli episodi di violenza fisica e verbale contro di loro). E non solo! L’azienda assume principalmente giovani provenienti da fuori Toscana, che arrivano da noi senza formazione. Purtroppo, mentre avviene questa formazione, i neo-assunti capiscono che lo stipendio non sarà mai sufficiente a vivere decorosamente in Toscana e preferiscono tornare nelle loro città.

Se Ratp è davvero la grande società che dice di essere, dovrebbe aumentare gli stipendi e assumere nuovi autisti, non andare a cercare alla Caritas persone da sottopagare!

Siamo sempre stati contrari alla gara per il gestore unico e, purtroppo per i toscani, avevamo ragione. Temevamo che il nuovo assetto avrebbe prodotto una perdita delle professionalità acquisite e siamo stati facili profeti. Ora la coperta è corta e si fanno mosse imbarazzanti e frutto dell’improvvisazione.
Ci auguriamo che la notizia non sia vera e attendiamo una spiegazione da parte di AT. Nel caso in cui tutto ciò si rivelasse vero, ci auguriamo un intervento repentino dell’assessore Baccelli e del presidente Giani. Altrimenti, saremmo di fronte ad una sinistra che si straccia le vesti solo per i diritti di alcuni lavoratori” lo dichiarano Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano, e Giampaolo Giannelli, responsabile trasporti di in provincia di Firenze.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,292FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati