Trasporti. Torselli (FdI): “Ritardi incivili sulla rete ferroviaria. Trenitalia e RFI si beffano di Giani e la sua Giunta”

Ed anche questa mattina ritardi inaccettabili su tutte le linee che arrivano a Firenze

“La scorsa è stata una settimana infernale per i pendolari toscani e questa è partita nel peggiore dei modi. Non è passato giorno senza che i treni non siano arrivati o partiti in ritardo da Santa Maria Novella. L’apice è stato raggiunto giovedì scorso in occasione dello sciopero generale. I treni di pochissime linee sono partiti nella cosiddetta fascia garantita.
Questa mattina non c’era lo sciopero ma i disagi si sono fatti sentire. Si sono verificati ritardi anche fino a 100 minuti a causa dell’ennesimo guasto dell’AV.
E’ ormai evidente che Trenitalia e RFI prendono in giro la Giunta Giani e la sinistra toscana non ha la forza di imporsi con le società. Sulle nostre linee ferroviarie viaggiano treni vecchissimi, ci sono ancora linee ad un binario solo, e addirittura passaggi a livello che tagliano a metà le città. La cabina di regia voluta dall’assessore Baccelli con RFI e Trenitalia non basta. La Giunta deve pretendere che le società rispettino il contratto di servizio, in particolare pagando forti penali nel caso di ritardo. Invece che fare la voce grossa, la Regione è addirittura pronta a rimandare i progetti previsti sul nostro sistema ferroviario.
I nostri amministratori dovrebbero provare, anche solo per un giorno, cosa significhi vivere da pendolari. Svegliarsi la mattina, andare in stazione, in attesa del treno per andare a lavoro, con la costante paura che questo giunga in ritardo” lo dichiara Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
9,677FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati