Treni Borgo San Lorenzo-Firenze. Torselli e Capecchi (FdI): “Situazione insostenibile per i pendolari. Il Pd mantenga le promesse”

Disagi quotidiani sulla linea Pontassieve e Faentina. Interrogazione di Fratelli d'Italia in Consiglio regionale

“Anche stamani, come tutti i giorni, l’utenza dei treni della linea Borgo San Lorenzo – Firenze Pontassieve ha potuto godere dell’ineccepibile servizio offerto dalla linea ferrata: ritardi di decine di minuti, pendolari non adeguatamente informati e carrozze dei treni ormai vetuste e degradate”. È il commento dei consiglieri di Fratelli d’Italia Francesco Torselli e Alessandro Capecchi, rispettivamente capogruppo e vicepresidente , e di Chiara Mazzei, capogruppo centrodestra (Insieme per Rufina) in Consiglio comunale a Rufina, contattati da pendolari stanchi di subire i medesimi disservizi ormai da anni.

“La situazione per i pendolari sta diventando insostenibile – continuano Torselli, Capecchi e Mazzei -. Ormai farebbe più notizia un treno arrivato in orario e che ha proceduto lungo la tratta senza il verificarsi di intoppi. Il materiale rotabile è vetusto, occorre maggiore manutenzione dei mezzi in circolazione e della tratta ferrata, non è possibile che bastino temperature un po’ più rigide per mandare tutto il servizio in tilt”.

“Nonostante le molte parole spese dagli amministratori locali, la situazione non è cambiata anzi è peggiorata – spiega Chiara Mazzei – evidentemente non hanno un sufficiente peso politico all’interno del loro partito. Sindaci e consiglieri del Pd continuano a fare richieste ma non vengono ascoltati, come se fossero esponenti dell’. Non sono mai riusciti ad ottenere delle risposte per un problema così annoso e che si trascina da decenni. I cittadini di Mugello e Valdisieve sono esausti per questa situazione”.

“Con un’interrogazione in Consiglio regionale vogliamo ricordare alla Giunta Giani delle promesse con cui si era impegnato l’ex assessore ai trasporti Ceccarelli circa la necessità di assicurare un servizio più efficiente e in grado di tutelare i pendolari della linea. Auspichiamo che non si sia trattata di sola propaganda ma che ci sia la volontà da parte della Giunta di intervenire sul territorio della Valdisieve e del Mugello. Come è necessario che la Regione monitori il servizio offerto da Trenitalia e valuti se siano rispettati i termini del contratto di servizio. La linea Borgo San Lorenzo – Firenze è molto utilizzata da pendolari, e e per questo va tutelata. Senza un intervento sulla tratta in questione ci chiediamo cosa accadrà quando non ci saranno più didattica a distanza e telelavoro. Se si verificano disagi ora, che l’utenza è alquanto ridotta, cosa dobbiamo aspettarci per il futuro?”, concludono i consiglieri FdI.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

18,573FansLike
5,578FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x