Turismo, FdI: con nuovo lockdown morte definitiva settore e allarme mafia

“La drammatica situazione in cui versa la Nazione rischia sempre più di vedere una forte infiltrazione della fra le nostre imprese sia a causa dell’usura che del tentativo di acquistare a prezzi stracciati le aziende esauste. Come ha affermato più volte il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, il rischio è reale e per questo gli aiuti da parte del Governo devono arrivare il più presto possibile e in quantità congrue. Dobbiamo fare di tutto dunque per scongiurare un nuovo lockdown. Dati dell’Istituto Demoskopika mostrano come un nuovo blocco totale per i prossimi due mesi farebbe morire definitivamente il comparto turistico: a rischio fallimento 100 mila imprese, 440 mila posti di lavoro, comportando una contrazione di fatturato del settore di 23 miliardi di euro ed esponendolo al rischio mafie”.
Lo dichiara Riccardo Zucconi, deputato di Fratelli d’Italia e Capogruppo in X Commissione – Attività produttive, commercio e turismo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,125FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati