Turismo, FdI Toscana: “Già si vede il cambio di passo promosso dal governo Meloni e del ministro Santanchè”

“Si vede! … spunti e riflessioni per un turismo di qualità”, questo il tema del convegno che il dipartimento regionale turismo di Fratelli d'Italia Toscana assieme a Pisa ha organizzato nella mattinata di sabato 22 aprile a Tirrenia, sulla costa del litorale pisano. Relatori della partecipata assise, coordinatore regionale FdI Toscana, onorevole Fabrizio Rossi, il vice responsabile dipartimento turismo FdI, onorevole Riccardo Zucconi, il consigliere di amministrazione di ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo, Sandro Pappalardo. Moderatore, Francesco Palmigiani, responsabile dipartimento regionale turismo Fdi-Toscana e Pedro Bessi responsabile provinciale dipartimento turismo FdI-Pisa. Presenti anche Raffaele Latrofa, assessore ai Lavori pubblici e Sandra Munno, assessore al Sociale e disabilità del comune di Pisa e numerosi di Fratelli d'Italia candidati al consiglio comunale di Pisa.

“Un grande plauso va fatto al governo , il primo veramente politico, dopo oltre un decennio di governi abusivi, e al ministro al Turismo Daniela Santanchè, che sin da subito si è messa al , mettendo la massima attenzione a 360 gradi, a un settore come quello legato all' che ruota intorno al turismo e al Made in Italy”.

“Tanto per citarne uno dei tanti, e ultimo in ordine temporale, – commenta l'On.le Fabrizio Rossi – l'incentivo rappresentato dal cosiddetto “Fri-Tur” – Fondo rotativo imprese per il sostegno agli investimenti di sviluppo nel turismo – che prevede uno stanziamento complessivo di oltre 1,3 Miliardi di euro, per ovviare alla frammentazione delle imprese turistiche, al fine di contenere la progressiva perdita di competitività in termini di qualità degli standard di offerta delle imprese ricettive, il tutto nell'ottica di innovazione digitale, riqualificazione energetica, ammodernamento, accessibilità, e molto altro”.

“Queste risorse, – spiega Fabrizio Rossi – saranno distribuite seguendo tre direttrici: 180 milioni di contributo diretto alla spesa concesso dal Ministero del Turismo; 600 milioni deliberati dal CIPESS per il finanziamento agevolato concesso da Cassa Depositi al tasso fisso dello 0,50% con durata minima di 4 anni e massima di 15 anni, inclusi 3 anni di preammortamento massimi (36 mesi) correlati all'effettiva durata dell'investimento; e ulteriori 600 Milioni per finanziamenti legati ai punti precedenti”.

“Quindi, risposte concrete e immediate da parte dell'esecutivo Meloni, che attraverso il ministro Santanchè sta dando a imprese e operatori del turismo, per il rilancio di tutto il settore utile a migliorare l'immagine dell'Italia nel mondo e la sua variegata offerta turistica vacanziera”, conclude il Deputato e coordinatore regionale Fratelli d'Italia-Toscana, onorevole Fabrizio Rossi.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x