Turismo. Lollobrigida (FdI): settore in ginocchio. Franceschini attivi lo stato di crisi

“Il Covid-19 ha messo in ginocchio il settore del turismo. Un comparto che vale il 13% del nostro Pil nazionale, che è centrale e nevralgico per la nostra economia e che rischia il colpo di grazia con la proroga dello stato di emergenza. Non posso non raccogliere l’allarme lanciato dalle associazioni di categoria e dai nostri assessori regionali competenti – Gianni Berrino (Regione Liguria), Fausto Orsomarso (Regione Calabria), Lara Magoni (Regione Lombardia) e Manlio Messina (Regione Siciliana) – perché questa crisi potrebbe lasciare a casa oltre un milione di lavoratori. Secondo i dati raccolti dal Dipartimento Turismo di Fdi, le stime sono inquietanti: dopo la lieve ripresa registrata tra luglio e agosto, siamo di fronte a un nuovo crollo. Le compagnie aeree preferiscono Nazioni dove, seppur i contagi sono maggiori rispetto a quelli dell’Italia, non è stata prorogato lo stato di emergenza. Inoltre, sono negative tutte le previsioni su flussi e arrivi: fiere ed eventi vengono cancellati con cadenza quotidiana. Continuare su questa strada significa decretare la morte del turismo. Dall’esecutivo, oltre ai soliti annunci, nessun piano di rilancio è arrivato. Per questo chiediamo al ministro Franceschini e al Governo di attivare lo stato di crisi per salvare il settore”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,182FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati