Turismo, Zucconi (FdI): dati infocamere certificano fallimento politiche governo

“Sono quasi 2 mila le aziende, operanti nei pubblici esercizi e nel sistema ricettivo, che nel 2021 sono sparite dai registri delle Camere di Commercio. Un dato impressionante che risulta essere ancor più negativo se lo si considera da inizio pandemia: circa 7 mila bar, 532 alberghi e 111 discoteche in meno rispetto all’inizio del 2020. Sono numeri impietosi che certificano come gli ultimi due governi, che si sono succeduti alla guida della Nazione, si siano mossi senza una chiara visione e senza sapere come aiutare gli italiani e le loro micro e piccole aziende che da sempre caratterizzano il nostro tessuto lavorativo. È dall’inizio della pandemia che Fratelli d’Italia denuncia una visione governativa miope e caotica che non ha obiettivi prefissi e che è stata contraddistinta solo da “soldi a pioggia” a tutti e con scarsa efficacia, nessun intervento concreto sui costi fissi e un complessivo di fondi del tutto insufficienti per un comparto che nel periodo pre covid faceva volare il nostro PIL. Questi dati, per l’ennesima volta, certificano il fatto che questo non sia il “Governo dei migliori”: anche gli italiani, ormai, l’hanno capito”.

Lo dichiara Riccardo Zucconi, deputato e capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Attività produttive, commercio e turismo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati