Turismo, Zucconi (FdI): Fare chiarezza su tassa soggiorno

“Fratelli d’Italia ha proposto un percorso che vede una reintroduzione della competenza concorrente tra Stato e Regione, la reintroduzione di un ministero del Turismo con un proprio portafoglio e un testo di normativa generale su un settore che rappresenta il 14% del Pil in Italia”.

Così Riccardo Zucconi, deputato di Fratelli d’Italia nel question time al ministro Centinaio.

“I milioni di euro – ha aggiunto Zucconi – che provengono dalla tassa di soggiorno potrebbero rappresentare una risorsa importante per qualsiasi sindaco. Con questa tassa, ad esempio, il sindaco di Roma potrebbe sistemare circa 3 milioni di buche, considerando che l’afflusso in cassa dovuto alla tassa di soggiorno è di circa 150 milioni di euro. Martedì – ha concluso il deputato di FdI – sarà in Aula la legge sulle deleghe al Turismo. Usiamola per sanare i difetti: un articolo attuativo che obblighi i Comuni a impiegare una posta nel bilancio apposita dei proventi per precisi scopi turistici e per identificare con certezza la natura dell’esercente come percettore iniziale della tassa di soggiorno. L’Estate 2019 dimostrerà purtroppo un certo livello di crisi dei flussi turistici verso l’Italia: occorre muoversi e non costringere le aziende di settore a combattere la battaglia con le mani legate dietro la schiena”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,630FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati