Turismo, Zucconi (FdI): riaprire i corridoi e ascoltare gli operatori

“Le città d’arte continuano a soffrire, metà degli alberghi sono fermi, le agenzie di viaggio sono in ginocchio e le economie locali in difficoltà. In Italia, questa estate, sono state registrate delle ottime presenze ma i fatturati non sono decollati, segnando perdite di oltre l’80% per le imprese e mettendo così a rischio 40mila posti di lavoro. Auspichiamo che la riapertura dei corridoi turistici agevoli il turismo organizzato per far ripartire un settore nevralgico per la nostra economia”. Lo dichiara, dopo il Convegno Granturismo, il deputato e capogruppo in commissione Attività Produttive della Camera, Riccardo Zucconi.
“Il settore turistico, nella giornata mondiale del comparto, ha poco da festeggiare. Una ripartenza che non può prescindere dalla risoluzione della crisi Alitalia, perché senza una compagnia di bandiera la ricaduta sul turismo rischia di essere inevitabilmente negativa – aggiunge. Speriamo che il governo possa accogliere le richieste degli addetti al settore e ascoltarli senza restare sordo agli allarmi e alle soluzioni per uscire dalla crisi”.

Riccardo Zucconi, Deputato, Responsabile d’Aula e Capogruppo Commissione Attività produttive, Turismo e Commercio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,158FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati