Ucraina, Meloni: ore di apprensione per bombe su civili. Russia si isola ulteriormente.

“Ore di apprensione per l’Ucraina. Putin, in difficoltà sul campo di battaglia, sta deliberatamente colpendo obiettivi civili in molte città ucraine. Le bombe cadono su uomini, donne e bambini. Ognuno di questi missili isola ulteriormente la Russia e rafforza la nostra convinzione di difendere chi si batte per la propria libertà”.

Così, in una nota, Giorgia Meloni, Presidente di Fratelli d’Italia.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

43 Commenti

  1. Quando vai a Kiev, cara Giorgia, se davvero vuoi proteggere dalle bombe donne e bambini, cerca di convincere il presidente fantoccio usa ucraino a sedersi al tavolo delle trattative invece di chiedere all’Occidente di lanciare PREVENTIVAMENTE bombe nucleari sul territorio del Donbass o della Russia stessa! Hai sentito quando Zelenski ha chiesto lancio preventivo di bombe nucleari da parte della Nato sul suo nemico, spero che hai ben registrato questa affermazione di Zelenski. Chi è guerrafondaio porta alla distruzione di tutto e tutti, dunque convincilo a TRATTARE. En passant, difenderai anche noi Italiani dalla nuvola radioattiva, invece di difendere solo e soltanto un’altra popolazione cui mandiamo armi, paghiamo gli insegnanti, accogliamo i rifugiati. Ma con quali soldi? Perchè con questi livelli di bollette, le aziende piccole e medie falliscono e licenzieranno, smettendo di pagare tasse e contributi per cessata attività.

    • c’è del vero in quello che scrivi, sottolineo che il comico di Kiev è molto più pericoloso di Putin, se avesse gli stessi mezzi la catastrofe nucleare mondiale si sarebbe già materializzata.

    • Isabella, non hai capito proprio nulla. Zelenski è l’uomo che salva la sua Nazione e la nostra Europa. Ha insegnato che bisogna lottare per vivere e ha parlato con il mondo per fare capire tutto questo.

      • Un altro che crede d’aver capito tutto lui; e invece non vuol vedere che il fantoccio degli USA, il guitto osceno pro-transgender, suonatore di piano con la “verga”, il politicante acquiescente alle volontà dei partiti neonazisti (in realtà continuatori del nazismo ucraino della 2^ guerra) ci sta portando al disastro mentre continua a recitare la parte preparata da lungo tempo anche nella finzione cinematografica. L’han capito da subito Bergoglio, Berlusconi, il Gen. Bartolini, prestigiosi nomi della diplomazia….

    • Sono pienamente d’accordo con te, e mi auguro che la Meloni ritrovi la sua vera natura, di patriota, ma italiana, non certo filo Ucraina, dato che ultimamente l’ho vista decisamente troppo simile a certi personaggi che ci hanno portato alla condizione peggiore in cui la nostra bella Italia potesse mai trovarsi.
      Riguardo a Zelensky e ai suoi continui latrati, direi che ne abbiamo piene le tasche. Qua bisogna ritrovare il buon senso e spero proprio che Meloni si distacchi da questa visione del mondo che ci vuole asserviti agli interessi degli USA e di quei fantocci dell’UE.

    • Un recente intervento del Presidente ucraino Volodymyr Zelensky all’Australian Lowy Istitute è stato ripreso per sostenere che inviti la Nato a considerare un attacco nucleare preventivo contro la Russia. La presunta citazione viene riportata in un virgolettato di un articolo condiviso sui social, diffuso attraverso degli screenshot, ma il leader di Kiev non ha mai dichiarato ciò.

    • Secondo un virgolettato riportato da un sito italiano, Zelensky avrebbe proposto alla Nato di considerare un attacco nucleare preventivo contro la Russia.
      Il virgolettato viene attribuito a un intervento del Presidente ucraino in collegamento video con il Lowy Institute.
      Dal video originale, così come dagli articoli ucraini e dei media indipendenti russi, Zelensky non parla dell’uso di armi nucleari contro la Russia.

  2. GIORGIA. ZELENSKY E’ UN PAZZO GUERRAFONDAIO CI PORTERA’ ALLA ROVINA SE NON INTERVENITE IL CONNUBIO CON QUELL’ALZHAMERIANO DI BIDEN RAPORESENTA UNA MISCELA ESPLOSIVA PER IL MONDO

  3. Concordo sempre di più perché poi nessuno ricorda bene che nel 2014 c’è stato un colpo di stato in ucraina, finanziato da servizi americani. Le stragi di Odessa e del Donbass fatte dall’esercito ucraino, le fake News dei denti falsi e tanto altro. Le frasi di Zelensky che incitano all’odio e all’uccisione uno per uno dei soldati russi. L’Italia nella costituzione art.13 è contro la guerra. Pace e dialogo. Nessuna guerra nucleare, ci rimettiamo tutti. Basta con l’invio di armi, questa è una guerra per procura tra America e Russia. Troppi interessi degli S.U. In ucraina. Laboratori di ricerca scientifica e poi in ultimo i vaccini, sieri mai testati e resi obbligatori ancora adesso il famigerato green pass. La Lorenzin in primis ha preso contati con le multinazionali, omaggiata da Obama perchè l’Italia adatta alla sperimentazione. Chiedete a matteo renzi. BIT CHUTE guardate attentamente gli effetti avversi. Fate chiarezza e istituite un tribunale che condanni speranza, conte e tutti coloro che dicono ancora vaccinatevi. Il rischio che arrivino cartelle esattoriali per gli over50. Basta una aspirina lo stanno dicendo tutti. Biden ha preso un farmaco pericolosissimo per il Covid. Muoiono persone improvvisamente, in strada, nelle case, ovunque in italia e il mainstream italiano non dice nulla. Non guardo più la tv, i telegiornali, i giornali e poi scusate ancora Bruno vespa. Basta. Leggete e informatevi. Sono uscito dall’italia nel periodo di restrizioni, nessun controllo alle frontiere e il ministero della salute raccomandazioni a non finire. Voi potete dire sono morte persone, ma chi lo afferma ha messo tutti in un calderone, sia vaccinati che non e mai eseguita una autopsia. negligenza o affari sapete l’importo di un letto covid giornaliero 8mila euro, chi guadagna in tutto questo. Non serve l’iperventilazione. Burioni, galli e bassetti, la capua e altri sanno bene di che si tratta. I nostri medici di base hanno guarito tantissimi pazienti senza ricoveri. Ultima cosa l’affair von der layen e il marito mischiti con l’universita di padova per arraffare il PNRR italiano. Lo scandalo Pfitzer. Una interrogazione parlamentare al consiglio europeo per le dimissioni e accuse alla presidente e al marito. Informatevi e gentile Onorevole meloni fate chiarezza e pulizia. Noi abbiamo bisogno di lealtà, sincerità per gli interessi italiani. Sape ancora l’enorme truffa del gas ed elettricità e del gas, non è Putin, è lo stesso consiglio europeo che nel 1991 ha liberalizzato il mercato energetico e ora ci troviamo con la canna del gas alla gola. Chiede ai nuovi – vecchi – ministri cosa hanno fatto per gli italiani. Oggi siedono sugli stessi scranni dove erano prima, con 18mila euro al mese. E i presidenti di camera e senato lussuosi appartamenti, auto, segretari, treni aerei e navi disponibili per tutti: chi paga Pantalone e Come diceva TOTO’ E IO PAGO. Un povero pensionato italiano con 500 o mille euro al mese cosa dovrebbe fare…basta con tutto ritornate sulla terra e provvedete alla popolazione italiana. Mi sembra che siete stati eletti per Fare.

    • Alex Puoi risparmiarti di scrivere le stesse menzogne della propaganda della cinica Federazione Russa. Proprio il Presidente Mattarella ha ricordato che bisogna cercare la verità e difendere la libertà dell’Ucraina e che l’Europa à il bersaglio di Putin. Non aggiungo altro: devi capire da solo come ragioni.

      • Peccato per lei, caro censore da quattro soldi, che si limita ad accuse generiche e non argomentate, che quanto afferma Alex fosse stato documentato a suo tempo da documentari ed articoli di autori di varie correnti. Lei dormiva nel 2014? Io da allora sentivo le due versioni, di Ucraini lealisti ed Ucraini secessionisti, e i primi oggi non possono più negare le stragi di Odessa. E lei che fa ora? Si sveglia dal letargo ed accusa di panzane chiunque non la pensi come le hanno insegnato a pensare?

    • Mi sembra che anche Giorgia nn si ricorda più quello che lei diceva nel 2014 . . . . . .è meglio che si schiarisca le idee per non deludere i suoi elettori e PATRIOTI . . .(i patrioti lavorano per L’ITALIA e non per l’Europa o gli USA) la NATO nn fa da paniere ed esportare PACE, ma esporta solo guerre nell’interesse di qualcuno

  4. Ci sono civili anche a Donetsk, ma non sono rilevanti per i media atlantici. Voglio sperare che Lei intenda riferirsi anche a quelli ma ne dubito. Agli americani non importano.

  5. Su questo spero che vi state sbagliando…..il nemico è il comico ucraino e sempre più lo stato americano. È dura, ma fare la premier di una colonia americana come la nostra vi toglie la qualità di essere sovranisti.

  6. Concordo con Isabella, il fantoccio zelensky non ha potere decisionale la guerra e manovrata dall’America e dalla nato sono loro i peggiori, la Russia ha solo difeso i loro cittadini nel Donbass, come mai dal 2014 che i nazisti ucraini hanno ucciso donne e bambini non è mai interessato a nessuno? Io come tanti patrioti ringrazio il Presidente Putin per avere messo fine al terrore che nato ed america per mano degli ucraini stanno facendo nei confronti del popolo russo e di conseguenza verso l’Europa, e già risaputo dei.laboratori chimici scoperti in ucraina e già risaputo l’interesse che biden padre e figlio in ucraina. Se si ha la capacità bisogna uscire fuori dalla nato che non è altro non per la pace ma per creare guerre nel mondo, vedasi Serbia, Libia, Egitto, e tanti altri paesi.
    Buon lavoro Presidente e che Dio la protegga

  7. Non si può continuare a raccontare la favola di Cappuccetto rosso partendo dalla fine quando il cacciatore uccide il lupo cattivo ed estrae dalla sua pancia Cappuccetto rosso e la sua nonnina. Così sembrerebbe che il cacciatore sia un mostro di crudeltà e il lupo una vittima della sua inopinata aggressione. La favola va raccontata dall’inizio per capirne il senso e magari anche la morale (ammesso che l’abbia). A buon intenditor poche parole.
    Non cadiamo quindi nella trappola di negare gli antefatti storici che rendono la giusta prospettiva degli eventi e sopratutto curiamo i reali interessi nazionali. Impariamo dalla Turchia che, fuori dalla morsa Europea che ci espropria della nostra sovranità e ai margini della NATO, riesce a porsi quale ago della bilancia e a trarre beneficio dalla propria ambigua neutralità e dalla conseguente capacità negoziale con le maggiori potenze mondiali.

    • Sagge parole, che si infrangono contro la scogliera delle ipocrisie, delle contraddizioni, delle mistificazioni del nostro mondo occidentale, le quali si illudono di essere l’ineluttabile destino dell’umanità…

  8. Sagge parole, che si infrangono contro la scogliera delle ipocrisie, delle contraddizioni, delle mistificazioni del nostro mondo occidentale, le quali si illudono di essere l’ineluttabile destino dell’umanità…

  9. Scriveremo al Presidente Meloni. Ho collaborato 16 anni con l’Ambasciata dell’Ucraina Italia con incarichi di rilevo. la Stampa omologata non dice la Verità. La stessa stampa che attacca la Presidente Meloni. Sono un giornalista iscritto alla Federazione Internazionale della Stampa. Noi conosciamo la Verità. Aspetto di essere contattato dall’ufficio Stampa della Presidente Meloni.

  10. Sulla guerra in Ucraina ci stiamo comportando da pagliacci.
    Basta mandare soldi ed armamenti,serve un’azione concreta di diplomazia,serve la voglia di finire la guerra,serve un po’ di dignità per essere lucidi nelle decisioni senza asservire Nato e USA.

  11. Ma l’invio delle armi non doveva favorire la pace??!
    Non era meglio cercare di capire il perché il 24 febbraio le truppe russe sono entrate in Ucraina?
    Qualcuno vi avrà informato che nel Donbass si parla quasi esclusivamente russo?
    Qualcuno vi avrà informato che dal 2014 questi ucraini di lingua russa vengono perseguitati in tutti i modi, e molti pure uccisi, dal Governo ucraino?
    Qualcuno vi avrà informato che Zelensky è arrivato al potere con un colpo di stato orchestrato da George Soros (personaggio che per le sue malefatte speculative purtroppo anche l’Italia conosce bene, vedi 1992…)?
    Qualcuno vi avrà informato che l’Ucraina stava per aderire alla Nato, contravvenendo a tutti gli accordi definiti dallo scioglimento del Patto di Varsavia in poi?
    Qualcuno vi avrà informato che Putin e la Russia intera non vogliono la Nato così vicina a Mosca visti i precedenti storici della Nato che da organizzazione militare difensiva si è trasformata in organizzazione militare offensiva che attacca per prima e senza andare troppo per il sottile con i civili e quindi con donne e bambini (vedi Kosovo, Iraq, Afghanistan, Libia, Siria)?
    Qualcuno vi avrà informato che fino all’attacco terroristico al ponte in Crimea, la Russia aveva praticamente ignorato le infrastrutture ucraine, come strade, ponti, forniture elettriche, idriche, di gas, per non danneggiare troppo la popolazione Ucraina che sente come una sorta di popolazione sorella?
    Qualcuno infine vi avrà informato di chi è Zelensky, e della sua storia da suonatore di pianoforte con la uallera, a fiancheggiatore di personaggi con swastiche tatuate ovunque che hanno causato stragi con persone bruciate vive come successo ad Odessa?
    Qualcuno vi avrà informato che se la Russia con solamente la propria forza militare convenzionale, inizia a far sul serio, facendo come di solito fa la Nato, l’Ucraina può essere rasa al suolo in una settimana?
    Qualcuno vi avrà informato che la Russia aderisce al Brics con accordi economici che interessano 3,8 miliardi di persone con Paesi come Cina, India, Brasile, Sud Africa, e che quindi le sanzioni economiche praticate dalla UE danno molto più danno a noi europei ed in particolare a noi italiani, che non alla Russia?
    Qualcuno poi vi avrà informato del potenziale militare atomico che ha la Russia?
    Visto che pare che non sappiate nessuna di queste cose, forse è il caso che vi informiate…

  12. Concordo! Basta cercare di fermare con la violenza una guerra… è un controsenso! Abbiamo bisogno di Pace e di Verità. Troppe cose sono nascoste ai nostri occhi che ci tirano per la giacchetta da una parte e dall’altra. Ci sia Pace e accordi veri senza piegarsi ai giochi dei cosiddetti potenti. Ci sia un Governo italiano forte, saldo e giusto che sappia opporsi a ció che è sbagliato anche quando sembra meno vantaggioso. Cara Giorgia, sei stata ripagata dal tempo e dalla storia, ora è il momento di verificare se con questo Governo saprai fare davvero la differenza senza cadere nella trappola dei consensi e dei vantaggi temporanei

  13. Concordo pienamente con Isabella, questo appiattimento di FdI sulle posizioni atlantiste e l’obbedienza cieca pronta assoluta agli ordini USA ci stanno portando rapidamente alla rovina. Non è il partito in cui ho creduto….

  14. concordo pienamente con la posizione di Mauro; la gente parla per senzazioni senza informarsi sulla storia recente:1) il 24 agosto 1991, dopo il tracollo dell’unione sovietica, l’Ucraina dichiara la propria indipendenza ed il 1° dicembre 1991 con un referendum la popolazione ha confermato detta decisione con il 90% dei consensi;
    2) nel 1994, a Budapest, tra federazione Russa , stati uniti e gran bretagna viene firmato un Memorandum con il quale detti Paesi si impegnano a garantire la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina. Nonostante ciò putin ha sempre fagocitato le minoranze russe con armi e propaganda a suo favore.
    3) nel 1997, Ucraina e Russia raggiungono un accordo sulla flotta russa nel mar nero. la russia riconosce la sovranità dell’Ucraina sulla Crimea, in cambio l’Ucraina concede alla Russia in affitto, la base navale di Sebastopoli.
    Quindi qui si tratta di un paese, la russia, che ha aggredito un paese indipendente che pertanto ha tutto il diritto di difendersi per garantire la propria sovranità. I cosiddetti pacifisti vogliono la resa dell’Ucraina ben sapendo che ciò comporterebbe la cancellazione dell’Ucraina ,lasciando campo libero alle mire imperialiste di un bullo e criminale, che poi ebbro della vittoria non si fermerebbe in quanto nei suoi sogni mira a ristabilire l’impero dell’unione sovietica.

    • Peccato che lei dal 1997 faccia un bel salto temporale al febbraio-marzo 2022 sorvolando sui “fatterelli” del 2014, quando iniziò di fatto la guerra in corso, che gli armeggi USA hanno portato allo stato attuale (Trump, bancarottiere e bandito fin che si vuole, questo non l’aveva mai voluto).
      Il bullo criminale è indiscutibilmente tale, ma gli si è offerto il destro per attaccare e al tempo stesso qualcuno trova vantaggio nell’indebolire la nostra economia per comprarci in svendita.
      C’è poi la gravità morale di una guerra sperimentale, dove due popoli son topi da laboratorio, e dove il blocco occidentale sta collaudando il residuo potenziale offensivo dei vecchi armamenti e al tempo stesso sta svecchiando gli arsenali.
      Mi si potrà obiettare che questo darà impulso alla nostra industria armiera, e favorirà la crescita delle nostre Forze Armate con maggiori stanziamenti alla difesa dei singoli paesi UE. Vero, peccato che si sarebbe potuti arrivare ai medesimi risultati senza tutto questo spargimento di sangue innocente, senza indebolire la nostra economia e senza trovarsi tra i piedi nella NATO ed in UE un paese da ricostruire a spese dell’occidente in cambio di forniture di gas (gas che noi italiani ci guardiamo bene dal prelevare dia pozzi già pronti in Adriatico, per tener buoni gli ecologisti benpensanti)

      • Si è vero, mi sono fermato agli anni 1991, 1994 e 1997, ma solo per dimostrare come l’Ucraina sia uno stato indipendente e sovrano. Comunque riparto dal 2014:
        Febbraio:le forze di sicurezza del governo filorusso di Yanukoviych, uccidono almeno 100 manifestanti a Kyiv. Yanukovych fugge in Russia e l’opposizione prende il sopravvento.

        Marzo: le forze Russe annettono la Crimea, provocando la più grave crisi fra est ed ovest dai tempi della guerra fredda. Gli stati uniti e l’Unione europea impongono sanzioni alla Russia.

        Aprile: gruppi armati filorussi sequestrano parti delle regioni orientali di Donesk e Luhansk al confine con la Russia. In risposta il governo di kyiv lancia una operazione antiterrorismo.

        Maggio: l’imprenditore Petro Poroshenko vince le elezioni presidenziali con un programma filooccidentale e a luglio firma un accordo di associazione con la UE.

        Luglio: le forze separatiste filorusse abbattono un volo di linea della Malaysia Airlines, uccidendo tutte le 298 persone a bordo.

        Settembre: il governo di Kyiv firma gli accordi di Minsk per il cessate il fuoco con i gruppi separatisti di cui sopra, sostenuti dalla Russia. La NATO conferma l’ingresso in Donbas di truppe Russe e di artiglieria pesante.

        Ottobre: le elezioni parlamentari danno vita a una solida maggioranza di partiti filooccidentali.

        Novembre: i separatisti pro-russi di Donesk e Luhansk indicono elezioni non previste dal piano di MInsk. In risposta l’Ucraina revoca l’impegno per
        l’autonomia della regione.

        Ecco questi sono i “fatterelli” del 2014.
        Potrei continuare anche per gli anni successivi, ovviamente basandomi su documenti ufficiali e non su dicerie.
        Critico l’occidente per aver aspettato, per opportunismi di varia natura, 8 anni per reagire con maggior decisione, ovviamente non con le armi, alle mire espansionistiche e arroganti di Putin.

  15. Circa l’atteggiamento dell’on. Meloni sull’attlantismo ed europismo, voglio far notare ai signori sovranisti che l’Italia senza l’aiuto dell’Europa durante l’epidemia ed anche ora visto che la BCE continua ad acquistare il nostro debito noi saremmo nelle condizioni della Grecia di qualche anno fa.
    Inoltre non è il caso di dimenticare che il nostro debito ammonta a 2700 miliardi di euro, dovuti per la maggior parte ai politici che finora ci hanno governato, lega e FI compresi, che non hanno mai pensato al futuro ma solamente ad ottenere il massimo consenso per mantenere il potere. Pertanto mi auguro che il governo in procinto di essere instaurato sia composto, come giustamente la Meloni dichiara di voler fare, sia composto da persone lungimiranti e competenti per uscire finalmente dallo stallo in cui ci troviamo.

    • La politica europea durante la cosiddetta “pandemia” (si rilegga i dati dell’ISS sugli effettivi morti di solo Covid) e questa guerra mirano viceversa a grecizzarci.

    • mi permetto di consigliarle, a proposito del debito, di prendersi qualche minuto per visionare questo video: https://www.facebook.com/marco.nacchi/videos/5396384927076689

      Il problema sta tutto nel fatto che siamo entrati nell’euro, moneta creata per favorire la politica mercantilista dei tedeschi che se ne sono avvantaggiati (euro = marco debole e quindi maggiore facilità di esportazione rispetto a quando l’euro non esisteva). Senza contare che i tedeschi, che rompono a noi italiani per ogni cosa, dei parametri dei trattati europei se ne sono sempre infischiati come anche si sono sempre comprati il loro debito attraverso la loro cassa depositi e prestiti (Kfw, Kreditanstalt für Wiederaufbau), controllando di fatto gli interessi sul debito. Su una cosa ha ragione: i nostri politicanti si sono sempre prostrati di fronte ai paesi del nord e mai hanno fatto gli interessi del nostro popolo.

      • Ho visto il video: la soluzione prevista ci porterebbe immediatamente alla condizione in cui si trova il Venezuela ciò in quanto la fiducia nell’Italia crollerebbe, pertanto nessuno finanzierebbe più il debito se non ad interessi altissimi, provocando una immediata svalutazione della lira, quindi degli stipendi e delle pensioni. Il valore del debito contratto in euro salirebbe alle stelle. Risultato: default dell’Italia e l’80% degli Italiani cadrebbe in povertà. Si è vero con gli interessi corrisposti noi abbiamo pagato una cifra superriore al debito, ma perchè? per il semplice fatto che, grazie alla dissennata amministrazione deinostri politici, la fiducia nei confronti dell’Italia è sempre stata molto bassa; veda andamento dello spread (nel 2011, a 560 punti).

  16. La citazione «la NATO dovrebbe considerare un attacco nucleare preventivo contro la Russia» attribuita a Zelensky da MeteoWeb, così come da altri siti e media, non risulta vera. Il Presidente ucraino non ha proposto l’uso delle armi nucleari contro la Russia.
    La traduzione in inglese riporta le parole attacchi preventivi, ma non si fa menzione che questi debbano essere di tipo nucleare. E’ stato chiesto una traduzione del video anche in madrelingua ucraina, confermando che in nessun caso aveva accennato all’uso di armi nucleari contro la Russia.

  17. Concordo anch’io con Isabella, Gian, Luigina, Ebraio, Lionello, Adolfo, David, Nunzio, Antonello, Luca, Carmine Zaccaria, Matteo, Diego Zuffa, Sabrina Stefano Prati ecc ecc
    Le nostre posizioni, che non son certo di avversione al popolo ucraino ma solo al vegognoso meccanismo di questa guerra sperimentale, purtroppo vengono spesso inficiate dalla grossolana propaganda pro Putin di personaggi che si infiltrano sui canali d’informazione alternativa (ad es. su Telegram), alcuni provocatori, altri veri e propri “commissari poitici”, altri semplici fanatici russi o italiani filo russi e persino nostalgici dell’ex CCCP/URSS. E così tolgono credibilità anche a quanto alcuni giornalisti italiani indipendenti documentano in Donbass.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,294FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati