Ucraina, Rauti (FdI): “Italia ruolo centrale in processo ripresa e ricostruzione Ucraina grazie a industria nazionale”

Il sottosegretario alla Difesa Isabella Rauti, delegata dal ministro della Difesa Guido Crosetto, ha partecipato oggi alla prima conferenza bilaterale sulla ricostruzione dell'Ucraina.
“L'Italia sostiene con convinzione, fermezza e fierezza, l'Ucraina in ogni ambito di questa complessa fase. Insieme ai paesi della Nato e dell'Ue, il governo continua a fare la sua parte assicurando al popolo ucraino il supporto, non solo militare, necessario a difendersi. E vuole continuare a stare dalla parte dell'Ucraina anche nel processo di ricostruzione che potrà essere avviato una volta raggiunta la pace. Chi sarà in grado di ben posizionarsi nella fase di “fast recovery” si troverà in vantaggio quando la ricostruzione vera e propria sarà avviata. Per questo, fin da subito, auspicando una risoluzione diplomatica a breve termine del conflitto, è necessario elaborare una strategia nazionale che coinvolga necessariamente il settore industriale italiano. La ricostruzione dell'Ucraina è un'opportunità per l'Italia che, grazie alle sue aziende impegnate in ogni settore, e al “made in Italy” può e deve avere un ruolo centrale, da protagonista, nei tanti progetti da realizzare. Del resto è fondamentale il coinvolgimento dei soggetti privati, perché la ricostruzione vale 411 miliardi e non potrà essere finanziata tutta da fondi pubblici”, lo ha detto il sottosegretario alla Difesa Isabella Rauti a margine della prima conferenza bilaterale sulla ricostruzione dell'Ucraina.
“Il futuro dell'Ucraina è nell'Unione europea. E il presidente del Consiglio Meloni – ha evidenziato Rauti – oggi, ancora una volta, ha ribadito l'impegno del governo italiano a sostenere l'Ucraina sul piano politico, militare e umanitario”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x