Udine, Rizzetto (FdI): in consiglio comunale proposto mozione di sentimenti

“I media stanno facendo passare un messaggio sbagliato in quanto affermano che il centrodestra avrebbe “solo” bocciato in Consiglio Comunale a Udine la cittadinanza onoraria a Mike Maignan. Se i giornalisti avessero seguito tutto il Consiglio comunale, come ho fatto io (c'era lo streaming) si sarebbero accorti che il centrodestra ha proposto una mozione di sentimenti nei confronti di quanto accaduto contro il portiere del Milan durante la partita Udinese-Milan. Anzi: la minoranza ha chiesto più volte una pausa e riunione dei capigruppo proprio per cercare una soluzione accettata da tutti; la risposta è stata negativa tanto si voleva solo rimontare il caso. Ricordo che servivano i 3/4 dei voti, quindi anche quelli delle opposizioni mai coinvolte nella discussione della proposta in oggetto. Il tema della cittadinanza segue un preciso protocollo.

A coloro che ci contestano che nel 2021 la stessa onorificenza è stata conferita a Patrick Zaki, evidenzio che quel passaggio era stato chiesto dal Governo per agevolare la liberazione stessa di Zaki. Faccio inoltre presente che oggi in Consiglio Comunale nessuno tra i consiglieri di maggioranza si è alzato durante la discussione per difendere la scelta del Sindaco De Toni, abbandonandolo rispetto alla delibera, un'operazione che risultava essere quindi mediatica ma nei fatti poco incisiva. I consiglieri del centrodestra hanno proposto quindi una collaborazione con la Fondazione Milan per rendere strutturale un percorso che deve compiersi regolarmente nel tempo per sconfiggere alcuni episodi, orribili, che ancora avvengono. Confermo poi che la città di Udine, il Friuli e tutto il Friuli Venezia Giulia non possono essere tacciati di razzismo al di fuori di 4/5 personaggetti che hanno urlato frasi indicibili nei confronti del portiere del Milan, a cui va ancora una volta, la mia e nostra solidarietà, rinnovandogli l'invito di venire a Udine, affinché lui stesso possa rendersi conto dell'affetto che la città di Udine prova verso di lui. I responsabili saranno giustamente puniti ed anzi, abbiamo proposto che il Comune, a nome di tutta la cittadinanza, si costituisca parte civile”.

Lo afferma in una nota l'On. Walter Rizzetto, coordinatore regionale di Fratelli d'Italia in Friuli Venezia Giulia e Presidente della Commissione Lavoro della .

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x