Ue-Cina, Fidanza (FdI-Ecr): stridono presenza Macron e silenzio su condanna Zhang Zhan

“Assicurare reciprocità alle imprese europee che vogliono investire in Cina è un obiettivo condivisibile ma ci sono due fattori che stridono nell’annuncio di oggi.

Il primo riguarda i partecipanti alla videoconferenza con il presidente cinese Xi Jinping: passi per Angela Merkel (che almeno ancora fino a domani è presidente di turno del Consiglio Ue) ma a quale titolo ha partecipato alla conferenza il presidente francese Emmanuel Macron?”. È quanto dichiara in una nota il Capodelegazione al Parlamento Europeo e responsabile Esteri di Fratelli d’Italia, Carlo Fidanza.

“E se si è esteso l’invito a Macron perché non si è ritenuto di farlo anche con Conte, premier della più grande nazione dell’Europa occidentale che ha aperto le proprie porte alla nuova via della seta cinese? Il governo italiano intende subire queste continue umiliazioni o pensa di far sentire la sua voce perché venga sempre assicurata la pari dignità tra i 27?

Il secondo riguarda la tempistica: è abbastanza deprimente che questo accordo arrivi a poche ore dalla condanna a 4 anni della giornalista Zhang Zhan. L’Ue stremata dal Covid che ha messo all’indice propri governi nel nome dello “stato di diritto” oggi tace mentre firma un accordo storico con chi incarcera i giornalisti che ci hanno rivelato le responsabilità del regime su quanto avveniva a Wuhan”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,390FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati