Ue , Fidanza (FdI-ECR): sui vaccini la Commissione ha perso la sua scommessa e deve assumersi sue responsabilità

“E’ vero, chi non fa non sbaglia. Ma chi fa e poi sbaglia deve assumersene le responsabilità. A maggior ragione quando si ha a che fare con la salute di centinaia di milioni di cittadini. Lo diciamo con la coscienza serena di chi ha creduto fermamente che almeno sui vaccini l’Unione avrebbe saputo mostrare il suo valore aggiunto, evitando una corsa al rialzo dei prezzi e all’accaparramento di dosi da parte degli Stati membri”. Cosi’ il capodelegazione di Fratelli d’Italia- ECR Carlo Fidanza intervenendo in Plenaria a Bruxelles. “E invece la Commissione ha commesso due errori cruciali: ha firmato contratti poco chiari con le case farmaceutiche e ha atteso troppo tempo prima di firmarli, facendosi così sorpassare da altri paesi e dimostrando ancora una volta la sua debolezza geopolitica. Ora siamo nel pieno di una contraddizione: da un lato cercate di rimediare maldestramente con una sorta di sovranismo vaccinale, dall’altro continuate a dire che dobbiamo distribuire vaccini in mezzo mondo fuori dai nostri confini. Intanto però l’obiettivo del 70% di popolazione europea vaccinata prima dell’estate sembra diventato un’utopia. Presidente Von Der Leyen, lei ha fatto una scommessa politica sui vaccini e ad oggi non la sta vincendo. Questo dovrebbe farvi riflettere: anziché chiedere maggiori competenze in ambito sanitario, l’Unione dovrebbe iniziare a fare bene poche cose ma davvero importanti”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,355FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati