capodelegazione di Fratelli d'Italia al Parlamento europeo Carlo Fidanza.
capodelegazione di Fratelli d'Italia al Parlamento europeo Carlo Fidanza.

“La presidente della prossima Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha cambiato il controverso nome del portafoglio del commissario per le migrazioni, ribattezzandolo “Promozione dello stile di vita europeo” e non più “Protezione degli stili di vita europei’”, accettando in questo modo il diktat dei Socialisti europei. Non ci sorprende questo cambiamento della von der Leyen, dopo le polemiche delle scorse settimane, che ha ceduto in questo modo al politicamente corretto pur di acquisire qualche voto dalla sinistra. Non ci sembrano queste le giuste premesse per l’avvio di questa Commissione, così come non depongono nulla di buono le continue oscillazioni della vor der Leyen pronta a tutto pur di recuperare consensi. Noi ci opporremo a questa visione dell’Europa che deve sì essere inclusiva, ma non deve mai dimenticare di difendere la proprie radici e il proprio stile di vita”. Così in una nota il Capodelegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento europeo Carlo Fidanza.