Ue, Fidanza-Nesci (FdI-Ecr): proposte della Commissione su riforma Patto di stabilità non convincono pienamente

“Le proposte sulla riforma del Patto di stabilità e crescita, presentate oggi dalla Commissione europea, non convincono pienamente. Se da un lato è positivo il tentativo di superare la rigidità delle attuali norme, le quali, evidentemente, non sono più adatte rispetto al delicato contesto economico che stiamo attraversando, dall'altro, purtroppo, il pendolo sembra aver oscillato in direzione del rigore e non della crescita”. Così in una nota il capodelegazione di Fratelli d'Italia-Ecr Carlo Fidanza e l'eurodeputato di Denis Nesci componente della commissione Econ del Parlamento europeo. “Infatti, aver fissato l'imposizione di un tetto pluriennale alla spesa pubblica senza altresì prevedere una “golden rule” per gli investimenti pubblici rischia di mettere a repentaglio la ripresa economica e la crescita dei Paesi con un alto debito, come l'Italia.
Per rilanciare la nostra competitività, abbiamo bisogno di una industriale e commerciale adeguata e solida, accompagnata da regole economiche che dovrebbero essere predisposte per andare incontro alle esigenze degli Stati membri, evitando di imporre freni e vincoli che ne impediscano il pieno sviluppo. Pertanto, sarà necessario rivedere le nuove introduzioni relative all'aggiustamento fiscale annuale che risulteranno particolarmente gravose per diversi Stati membri.
L'auspicio è che durante le negoziazioni il testo finale venga migliorato per raggiungere un maggiore equilibrio tra i due valori, stabilità e crescita, entrambi necessari”.

0 0 votes
Vota l'articolo
Subscribe
Notificami

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
13,699FollowersFollow

Leggi anche

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x