Ue, Fitto (Ecr-FdI): Festa dell’Europa non sia autocelebrazione, ma occasione di riflessione per profondo cambiamento

“La Festa dell’Europa sia vera occasione di riflessione per un profondo cambiamento dell’attuale assetto istituzionale, soprattutto per renderla più vicina al bisogno dei cittadini europei e in grado di rispondere in maniera efficace alle sfide presenti e future”. Così in una nota il copresidente del gruppo Ecr- al Parlamento europeo Raffaele Fitto. “La soluzione per far questo non può essere certo la Conferenza sul Futuro dell’Europa, conclusasi oggi, che rappresenta semplicemente un momento di autocelebrazione, e l’ennesimo tentativo di imporre un super stato europeo, centralizzatore e burocratico. Un tentativo già fallito e superato, considerando anche il non paper presentato da una decina di Stati membri nel quale viene sottolineata l’inefficacia dei cambiamenti proposti e piuttosto la necessita di politiche concrete. La pandemia prima, la guerra russo-ucraina oggi hanno messo a nudo, infatti, le debolezze e la vulnerabilità dell’attuale Unione Europea frutto di scelte e politiche sbagliate nel recente passato.
Occorre riscoprire – conclude Fitto – il disegno dei padri fondatori, che avevano previsto un progetto comune sui grandi temi, ma nel pieno rispetto della diversità dei singoli Stati membri. Tutto questo è il contrario dell’Europa di oggi che mentre dimostra un continuo attivismo verso ambiti che non le competono, latita o è insufficiente in altri di importanza fondamentale come la politica estera, la difesa, l’immigrazione, l’energia e l’agroalimentare.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,353FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati