UE. Il nuovo governo tedesco vuole il Super Stato Federale e meno sovranità.

La Germania è pronta a premere per un'Unione europea federale dopo che Annalena Baerbock del Partito dei Verdi è stata nominata ministro degli esteri nel governo entrante. Il nuovo governo tedesco di Olaf Scholz ha già chiesto la riscrittura dei trattati dell'UE per trasformare il blocco in uno stato federale europeo.

La nuova maggioranza del dopo-Merkel in Germania ha in programma per il futuro dell’Europa di spingere per la creazione di un super stato federale UE che tolga ancora sovranità ai singoli stati.

“Usiamo la conferenza sul futuro dell’Europa per le riforme. Noi sosteniamo i necessari cambiamenti del trattato. La conferenza dovrebbe portare a una convenzione costituzionale e all’ulteriore sviluppo di uno Stato europeo federale, decentralizzato e organizzato secondo i principi di sussidiarietà e proporzionalità e basato sulla Carta dei diritti fondamentali.”

Si legge nel documento programmatico della cosiddetta “coalizione semaforo”, tradotto tramite software dal tedesco.

Stato di diritto

Vogliamo che i diritti della Carta dei diritti fondamentali dell’UE siano in futuro applicabili davanti alla Corte di europea anche se uno Stato membro agisce nell’ambito della sua legge nazionale. Dichiara la coalizione di centrosinistra proseguendo nel documento.

Liste transnazionali

L’accordo delinea l’impegno della coalizione a sostenere le “necessarie modifiche al trattato” necessarie per “guidare gli sviluppi verso uno stato federale europeo”. Questo è qualcosa che la Germania si vede chiaramente come responsabile di fare, con il documento che asserisce  “la nostra responsabilità speciale” per “l’UE nel suo insieme” come “il più grande stato membro dell’Unione”.

Esprime inoltre il sostegno della coalizione alle liste di candidati transnazionali per le elezioni europee, che consentirebbero ai cittadini dell’UE di votare per candidati al di fuori del loro stato membro. 

Una campagna per la modifica dei trattati

Si prevede che Scholz presterà giuramento come cancelliere tra poco più di una settimana dopo aver ottenuto un accordo per guidare la prima coalizione tripartita della Germania del dopoguerra. A quel punto il suo ministro degli esteri dovrebbe guidare la campagna di pressione all’interno della UE per la trasformazioni in super stato federale del blocco europeo.

Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

1 commento

  1. Non c’è niente da fare, schiavi degli americani poi dei tedeschi infine dei francesi. Questo grazie a chi ci ha governato da tangentopoli in poi: canaglie global-comuniste. Presto l’oste porterà il conto, che sarà SALATO!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,669FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati