Ue: Lucaselli (FdI), Draghi carente su immigrazione

“Il presidente Draghi, parlando al Parlamento Europeo, nel passaggio sull’ sembra non aver compiutamente espresso il disagio di un Paese da mesi approdo di nuovi sbarchi, ed in prospettiva destinatario di un flusso che potrà raggiungere dimensioni bibliche. Richiamarsi alla modifica del Trattato di Dublino e ad un potenziamento dei rimpatri, come si fa da 8 anni e senza esito, non basta”. Lo dichiara la deputata di Fratelli d’Italia Ylenja Lucaselli. “Così come non serve granché stigmatizzare le ‘barriere’ sul Mediterraneo. C’è una serie di fattori che stanno peggiorando le condizioni di vita in Africa: tensioni belliche, fattore climatico, crisi alimentare dovuta allo stop del grano dall’Ucraina. Tutto questo rende l’Europa, e prima di tutti l’Italia, potenzialmente destinazione di un esodo. Le soluzioni vanno invocate sul ‘qui ed ora’, pensando a come disinnescare le rotte, che causano numerosi naufragi mortali, e non a come distribuire chi arriva”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,375FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati