Ue. Nastri (FdI): Draghi ponga questione rincaro bollette. Serve strategia europea

“Se il governo pensa che con 3 miliardi risolverà il problema del rincaro delle bollette in conseguenza dell’aumento dei prezzi dell’energia si sbaglia. Infatti, se continua l’aumento delle materie prime purtroppo tre miliardi saranno insufficienti nel medio e lungo periodo. Per cui contemporaneamente alle risorse per tamponare serve avviare soprattutto a livello europeo una iniziativa per combattere un tema che oggi è globale. Intervento europeo che ci auguriamo arrivi tempestivo e che non sia il solito pannicello caldo”.

A dirlo il senatore di Fratelli d’Italia, Gaetano Nastri, nel corso del suo intervento in Aula.

“I prezzi dell’energia, che determinano quelli di luce e gas pagati dai cittadini, sono in forte aumento. E bisogna rendersi conto che il problema non può essere limitato all’ambito dei governi nazionali, impegnati a fronteggiare gli aumenti con misure ad hoc, ma tutta l’Unione europea, che è chiamata da più parti a un intervento comune. L’auspicio è che non accade come con l’emergenza migranti, dove le singole Nazioni sono state lasciate da sole, in particolare l’Italia. L’Unione europea deve battere un colpo, non può pensare di esistere soltanto quando si tratta di chiedere ma dimostrare di saper cogliere il disagio dei suoi cittadini, delle sue aziende. Anche su questo si giocherà il futuro di questa Unione” conclude il senatore Nastri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,407FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati