Ue-Ucraina, Fitto e Legutko (Ecr): mai più l’imperialismo post-sovietico in Europa

I copresidenti del Gruppo Ecr al Parlamento Europeo, Raffaele Fitto e il Prof Ryszard Legutko sostengono con forza l’adesione di Ucraina, Repubblica Moldova e Georgia all’Ue. “La concessione dello status di candidato è un importante segnale di stop alla Russia che i tempi dell’imperialismo post-sovietico sono finalmente finiti. L’Unione europea non deve mai più accettare di parlare di una legittima sfera di influenza russa”, ha affermato il prof. Legutko. Per Raffaele Fitto:”Ucraina, Moldova e Georgia hanno sempre fatto parte della famiglia europea e la concessione dello status di candidato costituirà un’altra pietra miliare nella costruzione di un’Europa intera, indivisa e libera”. Raffaele Fitto ha aggiunto: “La concessione dello status di candidato dimostrerebbe il sostegno incrollabile dell’Unione europea alle aspirazioni del popolo di Ucraina, Moldova e Georgia e, a medio e lungo termine, fornirebbe un ulteriore stimolo per la continuazione delle riforme democratiche”. Il prof Legutko ha concluso: “L’Ue nel suo insieme si è rifiutata da tempo di prestare attenzione agli avvertimenti dell’Europa orientale. Si tratta di trarre finalmente le dovute conclusioni dagli errori del passato, come quelli commessi dall’Unione europea negli Stati balcanici. Dobbiamo sostenere l’Ucraina, la Georgia e la Moldova per ottenere rapidamente la piena adesione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati