Ungheria: natalità cresce del 5,5 per cento grazie a piano pro-famiglia

L’Ungheria ha registrato un aumento del 5,5% delle nascite rispetto all’anno scorso, dopo che il Paese ha adottato politiche a favore della famiglia.

Il Segretario di Stato per la famiglia e gli affari giovanili Katalin Novák ha annunciato giovedì che l’Ungheria ha visto un aumento sia del numero di nascite che del 5,7% che del tasso di fertilità nei primi quattro mesi di quest’anno, rispetto allo stesso periodo del 2019, aggiungendo che anche i matrimoni sono aumentati, con un aumento di un matrimonio e mezzo in più rispetto all’anno precedente.

Il rapporto arriva dopo che l’Ungheria ha approvato l’anno scorso una legislazione pro-famiglia che includeva un Piano d’azione per la protezione della famiglia che ha aumentato la spesa governativa per le famiglie di 224 miliardi di fiorini ungheresi (619 milioni di sterline).

“L’Europa si trova a un bivio. L’Europa occidentale cerca di affrontare il problema della demografia con soluzioni semplici che offrono solo successi a breve termine, ma trasmettono conseguenze catastrofiche a lungo termine”, ha dichiarato l’anno scorso un portavoce del governo a Breitbart London facendo riferimento al mantra “ci servono più immigrati” continuamente ripetuto dalle sinistre europee.

“Ciò di cui abbiamo bisogno non sono i numeri, ma bambini ungheresi: non stiamo cercando di sostenere un sistema economico, ma l’Ungheria, la nazione ungherese e la storia ungherese; vogliamo incoraggiare la continuazione delle nostre famiglie per diverse generazioni”, ha aggiunto il portavoce.

Il primo ministro ungherese Viktor Orbán è stato uno dei principali sostenitori delle politiche a favore della famiglia per aumentare il tasso di natalità del suo Paese in contrapposizione alle migrazioni illegali di massa.

“La crisi demografica deve essere risolta con un forte impegno statale, dobbiamo avere una politica orientata alla demografia”, ha detto nel settembre dello scorso anno, aggiungendo: “Quando parliamo di famiglia e di sussidi alle famiglie, sosteniamo le famiglie tradizionali”.

Tra le molte politiche a favore della famiglia c’è stata una sovvenzione governativa di 10 milioni di fiorini (27.000 sterline) che inizialmente è stata concepita come un prestito, ma può essere completamente condonata una volta che una coppia ha almeno tre figli.

All’inizio di quest’anno, il governo ha anche iniziato ad offrire procedure gratuite di fecondazione in vitro (FIVET) alle coppie e ha fissato l’obiettivo di aumentare il tasso di natalità a 2,1 figli per donna entro il 2030.

Fonte: Breitbart
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,128FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati