Università, FUAN: “da noi nessun problema a certificare la nostra democraticità”

chi viola le regole sono i collettivi

«Da parte nostra non c’è nessun problema a firmare un documento che ribadisca il nostro essere democratici – spiega Andrea Montalbano, presidente del FUAN – Azione Universitaria, unica lista di destra presente all’Università di Torino -. Da decenni la nostra lista si presenta regolarmente alle elezioni per gli organi di Ateneo, riuscendo anche ad eleggere rappresentanti in tutte le sedi in cui essa è presente. Da sempre partecipiamo, nonostante i mille tentativi dei soliti noti di chiuderci la bocca, alla vita democratica all’interno dell’Università e gli spazi che utilizziamo, come l’auletta Borsellino al Campus Einaudi, ci sono concessi dall’Università stessa, nel cui Albo delle organizzazioni siamo regolarmente registrati. Se c’è qualcuno che invece non risulta registrato da nessuna parte, non si presenta alle elezioni universitarie, ma si è insediato con la violenza in Ateneo è proprio il Collettivo Universitario Autonomo, che da anni tiene anche in ostaggio un’aula illegalmente occupata e mai sgomberata. È a questi personaggi, gli stessi che nei giorni scorsi si sono resi protagonisti di minacce, violenze nei confronti delle forze dell’ordine e danneggiamento alle strutture dell’Università, che si dovrebbe rivolgere l’azione del Rettore. È da segnalare inoltre la presenza di una lista universitaria, Studenti Indipendenti, che non fa mistero dei rapporti con il CUA, e anzi rivendica pubblicamente sui social network le devastazioni e l’imbrattamento di un locale dell’Università».
Prossimo Post

Discussion about this post

Login to your account below

Fill the forms bellow to register

Retrieve your password

Please enter your username or email address to reset your password.