Vaccini. Torselli (FdI): “Niente da festeggiare al Mandela, qui il più grave scandalo vaccinale d’Italia”

“Un insulto al personale sanitario che vuole nuove assunzioni, non l'ennesimo ringraziamento”

“Fuori luogo, inopportuna, una presa in giro per tutto il personale sanitario. La festa di martedì prossimo al Nelson Mandela Forum è questo! Be’, d’altronde non potevamo aspettarci altro da un governatore conosciuto per essere il campione dei banchetti!

Non abbiamo capito cosa ci sia da festeggiare nella Regione in cui i primi mesi di campagna vaccinale sono stati drammatici. E proprio al Mandela Forum, teatro del più grave scandalo d’Italia sui vaccini. Grazie alle nostre denunce e diversi servizi giornalistici, in primis quello della trasmissione di Italia 1 ‘Le Iene’, è emerso che nell’hub di Campo di Marte non esistessero liste di riserva. Mezz’ora prima della chiusura del centro, volontari e medici, per evitare di gettare tutte le dosi avanzate, chiamavano amici e parenti a vaccinarsi. Un affronto ai numerosi fragili e ultraottantenni che attendevano ancora di ricevere la prima iniezione.

Soltanto a seguito delle nostre denunce e di una strigliata pubblica del Capo del Governo Draghi, Giani e Bezzini si sono ravveduti ed hanno invertito rotta dando la priorità alle vaccinazioni di over80 e fragili.

La festa è una vera e propria presa in giro al personale sanitario. Medici e infermieri sono stremati dopo quasi due anni di pandemia. Hanno bisogno d’istituzioni capaci di ascoltarli e pronte ad assumere nuova forza lavoro, non dell’ennesimo siparietto in cui vengono elogiati per essere gli eroi della lotta al Covid”. E’ la dichiarazione di Francesco Torselli, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio regionale toscano.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,125FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati