Video hard, Pellegrino (FdI): sentenze ultraprogressiste su minorenni aprono a pedofilia

“La recente sentenza della Corte di Cassazione, che dichiara lecita la produzione di foto e video intimi tra un minorenne over14 e un adulto, ci lascia sconcertati.
La Corte si trincera innanzitutto dietro al fatto che il rapporto sessuale è stato consumato tra “partner”, e quindi consenziente e senza violenza, per poi stabilire che non vi è reato fino a quando i filmati restano nell’ambito dell’uso personale.
Questo verdetto crea un pericoloso precedente, perché sdogana la possibilità di realizzare materiale hard riprendendo rapporti tra adulti ed adolescenti e non tiene conto del fatto che molto spesso in situazioni analoghe quel materiale finisce comunque in rete all’insaputa del giovane, con una semplice condivisione o direttamente su siti di pedofili a scopo di lucro.
Queste sentenze ultraprogressiste in questo modo aprono alla legalizzazione della pedofilia: sarebbe meglio che i giudici non si rendessero vessilli di discutibili “libertà” e mantenessero come priorità la tutela degli adolescenti e la loro consapevolezza!”
Così in una nota Cinzia Pellegrino, coordinatore nazionale del dipartimento tutela vittime di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,388FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati