Vino, Marchetto Aliprandi (FdI): “Etichettatura irlandese ingannevole e dannosa. Ennesimo attacco europeo al settore”

“‘Il vino uccide’ così l’Irlanda con il benestare dell’UE potrà etichettare i prodotti alcolici come già avviene per le sigarette. Una decisione questa che si configura a tutti gli effetti come l’ennesimo attacco alle produzioni del vino che devono ancora una volta difendersi da politiche sconsiderate e ingannevoli.

Negli ultimi anni il settore ha dovuto fronteggiare lo spettro del Nutriscore, poi la dealcolazione dei vini per non parlare della richiesta di riconoscimento del Prosek avanzata dalla Croazia al fine di confondere il consumatore ed equiparare il prodotto al Prosecco Italiano.

L’autorizzazione ottenuta dall’Irlanda rappresenta un precedente pericoloso che riapre le porte alla grande bugia con cui si sarebbe voluto accreditare il Nutriscore, ovvero che ci sono cibi e bevande che incondizionatamente agiscono negativamente sulla salute umana; è appurato che non è possibile valutare la dannosità di un prodotto senza considerarne il quantitativo consumato, pertanto è assolutamente sbagliato oggi procedere con un’etichettatura che indistintamente ‘marchia’ il vino e lo definisce a tutti gli effetti causa di morte.

L’Italia ha il dovere di rivendicare in Europa ancora una volta una posizione decisa e contraria, nella tutela non solo della salute umana, che certamente non è salvaguardata da un’etichetta menzognera, ma anche per la difesa e valorizzazione dei secoli di cultura enologica che sono alle spalle del grande delle imprese vitivinicole nazionali danneggiate gravemente da decisioni di questo tipo che incidono con pesantezza anche sulla salubrità della concorrenza internazionale”. E’ quanto dichiara l’On. Marina Marchetto Aliprandi di Fratelli d’Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Discussioni

12,116FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati