mercoledì, Settembre 23, 2020

Violenza sulle donne. Rauti (): da voto su risoluzione ma no a copyright politici. Necessario cambio di paradigma e rivoluzione culturale, non solo leggi

“Sul contrasto alla violenza di genere non devono esistere copyright di partito o politici, perchè su questi temi non possono esserci strumentalizzazioni. Un appello che Fratelli d’Italia rivolge proprio nel giorno in cui all’unanimità è stata approvata la relazione sulla governance dei servizi antiviolenza e sul finanziamento dei centri antiviolenza e delle case rifugio, approvata dalla Commissione femminicidio. Un voto che, appunto, deve essere un monito a non dividersi ed a lavorare con maggiore impegno nell’azione di contrasto alle violenze sulle donne “.

A dirlo la senatrice di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti, componente della Commissione femminicidio e responsabile per del Dipartimento “Pari Opportunità, Famiglia e valori non negoziabili”, nel corso della sua dichiarazioni in Aula al Senato.

ha condiviso gli impegni del governo richiesti dalla Risoluzione e la stessa relazione – ha spiegato il vicepresidente vicario del gruppo al Senato-. Abbiamo chiesto più risorse per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne; così come maggiore puntualità e semplificazione nella gestione dei finanziamenti, che sono di vitale importanza per la sopravvivenza e l’attività dei centri antiviolenza”. Questo però, continua la senatrice Rauti “deve seguire una logica non emergenziale o di settore quanto piuttosto una prospettiva di lungo periodo e rispondente a una visione ampia e di messa a sistema al livello nazionale. Insomma, si deve andare oltre l’emergenza”.

“Abbiamo perciò voluto contribuire a questo clima di doverosa responsabilità sostenendo con il nostro voto la relazione, ma è necessario rendersi conto che le leggi da sole non bastano e che c’è bisogno di un cambio di paradigma. Una rivoluzione culturale che affronti anche il tema del recupero degli uomini che compiono violenze, risolvendo anche quella che si può definire una sorta di discriminazione territoriale dell’offerte dei servizi; perchè è impensabile che in alcune zone d’Italia ci siano realtà di accoglienza più organizzate e altre meno. Una differenziazione inaccettabile e che la politica tutta deve impegnarsi a cancellare”, conclude la senatrice Isabella Rauti.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

1 commento

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

17,824FansLike
3,699FollowersFollow

Leggi anche

Coronavirus: Trancassini(FdI), sulle mascherine parte lesa non e’ Zingaretti, ma cittadini del Lazio

"Fratelli d'Italia invoca la trasparenza sullo scandalo delle mascherine ordinate dalla Regione Lazio che, secondo alcuni articoli di stampa, vede anche l'interessamento della camorra,...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Coronavirus: Trancassini(FdI), sulle mascherine parte lesa non e’ Zingaretti, ma cittadini del Lazio

"Fratelli d'Italia invoca la trasparenza sullo scandalo delle mascherine ordinate dalla Regione Lazio che, secondo alcuni articoli di stampa, vede anche l'interessamento della camorra,...

Scuola: FdI, da Azzolina solo indirizzi generici senza quantum

"Da Azzolina soltanto indirizzi generici ma senza quantum, progetti e indicazioni fumosi. La relazione è stata totalmente insoddisfacente con buoni propositi e poche parole,...

Casa. Torselli (FdI): “Toscana e Firenze utilizzino ecobonus per ristrutturare le case popolari”  

“Il Comune di Firenze dovrebbe prendere esempio da quello di Milano ed utilizzare l'ecobonus previsto dal Governo nel decreto Rilancio per ristrutturare le case...

Ue,  Procaccini (FdI-ECR):  “Nuovo Patto Migranti puzza di fregatura. Italia trasformata in immenso campo profughi” 

“La Commissione UE l’ha presentata  come svolta epocale per la  politica migratoria e dell’asilo, a me, per essere onesti, puzza tanto di fregatura”.  È...
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x