VVFF: Prisco (FdI), da governo tante promesse non mantenute

Loro appello racconta situazione emergenziale che FdI denuncia da mesi.

“L’appello lanciato dai rappresentanti sindacali del Corpo dei Vigili del Fuoco, Mauro Giulianella, Massimo Vespia e Franco Giancarlo, rispettivamente FP CGIL VVF, FNS CISL e CONFSAL VVF, raccontano una situazione emergenziale che Fratelli d’Italia denuncia da mesi. Servono risorse mirate e immediate per incrementare l’organico del Corpo di 40.000 unità operative e 5.000 unità del RTP, a partire dall’anticipo del turnover di due anni e del CCN e un necessario correttivo ordinamentale utile a semplificare il e la carriera delle donne e gli uomini dei Vigili del Fuoco, che lavorano quotidianamente con grande sacrificio facendo turni spesso estenuanti per sopperire a una carenza di personale sempre più estesa. È urgente un massiccio piano di assunzioni per ricomporre le squadre di soccorso sempre pronte intervenire, in un’estate caratterizzata da molte emergenze, così da assicurare la sicurezza nazionale e degli operatori. Tutto ciò in un sistema di Protezione Civile che veda il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco (professionisti del soccorso) con in ruolo centrale nella redazione dei piani di emergenza, nel formare il personale volontario, lavorando in sinergia con tutti gli enti e le associazioni esistenti per rispondere alle esigenze del cittadino e dei territori”.
Così in una nota il deputato di Fratelli d’Italia, Emanuele Prisco, responsabile nazionale rapporti Forze dell’Ordine e Vigili del Fuoco, che ieri ha incontrato i segretari di FP Cgil , FNS CIsl e Confsal del Corpo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,908FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati