Whirlpool. Iannone (FdI): dopo un Anno evidenti responsabilità governo, Comune e Regione. No a prendi i soldi e scappa

“A un anno di distanza risaltano in maniera ancora più evidente le responsabilità, l’incapacità e l’insipienza del governo nella gestione delle vertenza Whirlpool. I lavoratori continuano a lavorare senza avere un futuro dinanzi a un’azienda che ha già deciso di andare via. In un anno il governo non è riuscito a trovare una soluzione ma soltanto a fare inutili promesse, a cominciare dallo stesso Di Maio che inopinatamente annunciò trionfalmente l’accordo che salvava i lavoratori. E in questo fallimento non pensino De Magistris e De Luca di lavarsene le mani, mandando note di solidarietà. Sul fallimento Whirlpool ci sono anche le loro impronte perché la loro mancanza di peso politico ed istituzionale è scandalosa. continua a chiedere che si metta fine a questa sceneggiata sulla pelle dei lavoratori affermando il principio che chi in Italia ottiene contributi dello Stato non può pensare di fare ‘prendi i soldi e scappa’”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, Commissario regionale di in Campania.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,506FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati