Whirlpool, Rizzetto (): multinazionale rifiuta offerta esecutivo, Draghi convochi management azienda

“La multinazionale americana Whirlpool rifiuta l’offerta dell’esecutivo rispetto alla proroga per 13 settimane della cassa integrazione mandando a casa 360 persone. Questa è una una notizia devastante per il nostro nostro paese per il nostro sistema produttivo. Si tratta di un’azienda con un fatturato e un bilancio in crescita, Se l’azienda mette in campo azioni offensive nei confronti del nostro sistema produttivo nei confronti dei nostri dipendenti, la politica deve dare una risposta altrettanto offensiva nei loro confronti. Il primo ministro Draghi convochi immediatamente il management di Whirlpool e cerchi di risolvere la situazione perché oramai la situazione non è più accettabile. Oltre ai dipendenti della Whirlpool, nelle ultime ore stanno per essere mandati a casa 152 dipendenti della Gianetti Ruote di Ceriano Laghetto in Brianza, i 422 dipendenti della GKN di Campi Bisenzio Firenze sono stati mandati a casa attraverso una mail a loro inviata. La misura è colma: il ministro Orlando venga in Aula a dichiarare quanto può fare nei confronti dei nostri dipendenti e delle nostre aziende”.
Così in Aula, il deputato di Fratelli d’Italia Walter Rizzetto.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,522FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x