Whirlpool: Rizzetto (FdI), sconcertati da risposta Governo 

“Lascia sconcertati la risposta del sottosegretario al Stanislao Di Piazza alla mia interrogazione sulla vicenda della Whirlpool. La sua è stata una mera difesa di ufficio rispetto alle gravi mancanze del fortunatamente ex ministro del Luigi Di Maio il quale non ha monitorato l’andamento del piano né ha ripreso tempestivamente un confronto con la proprietà. Il risultato è che dopo gli annunci dello stesso ministro, l’Azienda cede ad un gruppo svizzero che si occupa di refrigerazione passiva. Ho chiesto notizie del “fondo per il contrasto delle delocalizzazioni” e mi è stato risposto che i denari sono stati indirizzati verso altri capitoli: se lo Stato fosse intervenuto nel progetto di acquisizione attraverso il fondo stesso avrebbe potuto controllare e gestire il processo; cosa che non è stata fatta e che rappresenta l’ennesimo clamoroso errore. Ho ribadito la necessità di salvaguardare il livello occupazionale ma, anche qui, da parte del sottosegretario non c’è stata nessuna risposta concreta. Dietro ad ogni lavoratore ci sono figli e madri e queste persone non hanno bisogno del reddito di cittadinanza ma di e sicurezze. Dopo gli errori di Di Maio e le mancanze della multinazionale, l’unica cosa seria che la politica può fare è quella di mettersi di traverso al fianco dei lavoratori ai cancelli della Whirlpool”.
Lo dichiara Walter Rizzetto, deputato di Fratelli d’Italia e capogruppo in commissione Lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,361FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati