Zan, Fantozzi-Martinelli (FdI): “La solita Sinistra che si dimentica dei problemi reali di famiglie e imprese”

Intervento degli esponenti di Fratelli d’Italia dopo la presentazione a Lucca del libro dell’onorevole Alessandro Zan

“La solita Sinistra che si dimentica dei problemi reali di famiglie e imprese”. Lo dichiarano il Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Vittorio Fantozzi, ed i consiglieri comunali di Lucca Marco Martinelli e Simona Testaferrata, da sempre in prima linea nella battaglia a difesa dei valori e dei principi non negoziabili, commentando la giornata organizzata a Lucca presso la biblioteca Agorà, dove è stato presentato il libro dell’onorevole Alessandro Zan, con la partecipazione del senatore Andrea Marcucci, del consigliere comunale Daniele Bianucci, con il professore Luca Baccelli, con Romina Incorvaia, presidente dell’Associazione LuccAut, mentre in platea erano presenti i due pretendenti alla carica di sindaco di Lucca, in quota Pd, Francesco Raspini e Ilaria Vietina.

“E’ incredibile -sottolineano gli esponenti del partito di Giorgia Meloni- come di fronte a problemi concreti e quotidiani che stanno affrontando le famiglie e le imprese del nostro territorio gli esponenti della Sinistra si preoccupino di partecipare attivamente ad iniziative ideologiche che nulla hanno a che vedere con le esigenze concrete di Lucca e del Paese. La legge tutela già chiunque contro offese, aggressioni e discriminazioni. Il vero scopo del Ddl zan è trasformare le scuole dei nostri figli in campi di rieducazione di massa all’ideologia gender, degni di un sistema totalitario. Un provvedimento liberticida e discriminatorio -proseguono gli esponenti di Fdi- che non aggiunge nessuna tutela alle vittime di violenza e discriminazioni, ma mira a imbavagliare le opinioni”.

“C’è un gravissimo pericolo che sta correndo la libertà democratica in Italia, in particolare la libertà di pensiero e di opinione. Reprimere idee e punti di vista diversi, che non hanno argomenti per affrontare, è un antico vizio di qualcuno e non vuol dire costruire la modernità. Diciamo NO ad un provvedimento ideologico che non serve all’Italia e che solo un Pd fuori dal mondo e lontano dai problemi reali delle persone può considerare una priorità” aggiungo Fantozzi, Martinelli e Testaferrata.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
7,160FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati