A Venezia premiata Souad Sbai: “Cinema è sinonimo di dialogo e diritti umani”

La missione del cinema è quella di denunciare violenze, soprusi e discriminazioni, soprattutto contro donne e bambini”. È questo il messaggio che Souad Sbai, Presidente del Centro Alti Studi “Averroè” e dell’Associazione delle Donne Marocchine in Italia-ACMID, rivolge agli operatori del mondo cinematografico presenti alla Conferenza “Festival, Cineturismo e Film Commission”, che si è svolta lunedì 2 settembre a Venezia, in occasione del 76esimo Festival del Cinema.

Nel corso della Conferenza, Souad Sbai è stata insignita del “Premio Diritti Umani” per l’impegno sociale e civile che ne contraddistingue da sempre l’operato. “Dedico questo riconoscimento a Nasrin Sotoudeh, l’attivista iraniana incarcerata dal regime di Teheran per la sua battaglia contro il velo obbligatorio”, ha affermato la giornalista e scrittrice, già parlamentare della Repubblica.

“38 anni di carcere e 148 frustrate, è questo il prezzo pagato per aver sfidato il fondamentalismo”, prosegue Sbai, che lancia un appello: “Liberate Nasrin e tutti i prigionieri del regime”.

“Il mondo ha bisogno del cinema – conclude Souad Sbai – per costruire ponti di pace, dialogo, sviluppo e diritti umani tra i popoli. Da Venezia76 deve giungere un messaggio di pace per il Mediterraneo e per il Medio Oriente, contro l’estremismo che alimenta violenze e conflitti”.

 

Fonte: di Cecilia Sagnelli per Al Maghrebiya

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

17,723FansLike
3,554FollowersFollow

Leggi anche

Il 4 e 5 agosto ad Anagni la terza edizione del Festival di CulturaIdentita’

Si terra' ad Anagni martedi' 4 e mercoledi' 5 agosto il Festival di CulturaIdentita'. Per la terza edizione della kermesse, intitolata "La citta' dei...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Il 4 e 5 agosto ad Anagni la terza edizione del Festival di CulturaIdentita’

Si terra' ad Anagni martedi' 4 e mercoledi' 5 agosto il Festival di CulturaIdentita'. Per la terza edizione della kermesse, intitolata "La citta' dei...

Quegli sloveni non erano martiri per la libertà

Nella foiba di Basovizza riposano, realmente e simbolicamente, gli italiani uccisi dai partigiani titini durante e dopo la seconda guerra mondiale. Un monumento nazionale, un...

Dl Rilancio, Meloni: approvato ODG FDI per introdurre detrazione del consumo culturale

«Vittoria. Approvato al dl Rilancio un odg di Fratelli d’Italia per l’introduzione della detrazione del consumo culturale. Teatri, cinema, concerti ed eventi sono in...

A difesa dei valori religiosi dell’Italia e di Europa. Nuovo numero di Cultura Identità.

Venerdi' 10 luglio sara' in edicola il nuovo numero di Cultura Identita', il mensile fondato da Edoardo Sylos Labini e diretto da Alessandro Sansoni....