Afghanistan: FdI, aiutare interpreti e famiglie

Interrogazione  a governo: trattati peggio dei clandestini

“Le notizie che provengono dall’Afghanistan ci spingono a ricordare gli uomini delle Forze speciali afghane che abbiamo addestrato nell’Accademia Militare di Modena e nella Scuola Applicazione di Torino. Loro e le loro famiglie hanno una taglia sulle teste da parte dei talebani e stanno pagando un duro prezzo con rappresaglie e uccisioni. Non possiamo accettare di lasciare nei guai chi ci ha aiutato e ha creduto in noi così come nei mesi scorsi, annunciato il ritiro della coalizione internazionale, abbiamo posto al Governo la necessità di mettere in salvo gli interpreti e le loro famiglie, che con lealtà e coraggio, hanno collaborato in Afghanistan con le nostre Forze Armate. Purtroppo, però, abbiamo appreso che non tutti sono stati portati in salvo e ad alcuni di loro la sistemazione riservata in Italia è anche peggiore di chi vi entra clandestinamente. Il governo dica cosa intende fare per aiutare queste persone”.

Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia, Salvatore Deidda, Davide Galantino, Giovani Russo e Wanda Ferro annunciando una interrogazione al governo.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,962FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x