Afghanistan: FdI, aiutare interpreti e famiglie

Interrogazione FdI a governo: trattati peggio dei clandestini

“Le notizie che provengono dall’Afghanistan ci spingono a ricordare gli uomini delle Forze speciali afghane che abbiamo addestrato nell’Accademia Militare di Modena e nella Scuola Applicazione di Torino. Loro e le loro famiglie hanno una taglia sulle teste da parte dei talebani e stanno pagando un duro prezzo con rappresaglie e uccisioni. Non possiamo accettare di lasciare nei guai chi ci ha aiutato e ha creduto in noi così come nei mesi scorsi, annunciato il ritiro della coalizione internazionale, abbiamo posto al Governo la necessità di mettere in salvo gli interpreti e le loro famiglie, che con lealtà e coraggio, hanno collaborato in Afghanistan con le nostre Forze Armate. Purtroppo, però, abbiamo appreso che non tutti sono stati portati in salvo e ad alcuni di loro la sistemazione riservata in Italia è anche peggiore di chi vi entra clandestinamente. Il governo dica cosa intende fare per aiutare queste persone”.

Lo dichiarano i deputati di Fratelli d’Italia, Salvatore Deidda, Davide Galantino, Giovani Russo e Wanda Ferro annunciando una interrogazione al governo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,516FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati