Alpini, Meloni: sia fatta luce su quello che è accaduto ad adunata Rimini

“Ci auguriamo che sia fatta tempestivamente luce su quello che è accaduto nel corso dell’ultima adunata nazionale degli Alpini perché la criminalizzazione dell’intero Corpo alla quale siamo assistendo in queste ore è inaccettabile. Se a Rimini qualcuno si è permesso di macchiare la divisa che indossa con comportamenti offensivi o addirittura compiendo dei reati deve essere punito e perseguito secondo la legge. E senza fare sconti perché chi indossa una divisa ha una responsabilità doppia verso la comunità. Ma nessuna deve permettersi di generalizzare e offendere le Penne nere, orgoglio delle nostre Forze Armate e simbolo di un’Italia solidale e sempre al servizio dell’altro”.

Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.

Redazione
Redazione
La Redazione de La Voce del Patriota

8 Commenti

  1. Il Corpo degli Alpini è una delle realtà che hanno demolito e cercano di demolire nello spirito che anima gli appartenenti veterani.Avversità per i valori che li,in linea generale,sono stati portati avanti da sempre:amore per l’Italia,onestà,solidarietà,amore per la famiglia,amore per le proprie radici,anche Cristiane,.Tutte cose che nell’attuale posizione politico -ideologica targata UE sono altamente pericolose e fastidiose. Da insabbiare e cancellare.Poi:le mele marce possono capitare, dovunque.

  2. RICORDO A TUTTI CHE UN CAPPELLO ALPINO CALCATO IN TESTA NON INDIVIDUA NECESSARIAMENTE ED OBBLIGATORIAMENTE UNA PERSONA CHE HA PRESTATO SERVIZIO NELLE TRUPPE ALPINE : un cappello alpino FASULLO -purtroppo- lo può comprare chiunque voglia spacciarsi per Alpino senza aver mai fatto neppure un giorno di servizio militare nelle truppe alpine. Costui è un falso mentitore, al pari del cappello di cui si fregia immeritatamente.
    E ciò può capitare e capita “grazie” ai tanti, tantissimi venditori ambulanti -moltissimi abusivi- che accorrono ad ogni raduno ed ogni adunata, senza che le Forze dell’Ordine intervengano severamente per sequestrare quella merce contraffatta -quasi sempre di provenienza orientale ed illegale-. L’ordine dal Potere è: NON DISTURBARE AL MANOVRATORE:

  3. NON mi stupirei se i molestatori facessero parte dei FALSI CAPPELLI !
    Uno che l’Alpino l’ha fatto veramente.ed in 50 anni non ha mai molestato nessuna persona

    • La Meloni merita un ennesimo plauso per voler pretendere un’inchiesta SERIA e VELOCE per appurare i fatti. Sempre che ci sia qualche magistrato disposto a fare presto e bene il suo lavoro. Forse qualcuno serio tra quelle toghe esiste ancora. Lo ringrazio anticipatamente.

  4. Se poi si appurerà che il/i cretini sono o hanno fatto l’ALPINO veramente, dovranno essere:
    1) sputtanati pubblicamente, 2) cacciati dall’A.N.A., 3) condannati in modo esemplare dal Giudice con il massimo della pena, senza l’eventuale attenuante di una solenne sbornia al momento degli incresciosi fatti.
    100.000 ALPINI NON POSSONO ESSERE CRIMINALIZZATI PER COLPA di 5-6-7 O PIU’ DEPRAVATI.

  5. PERCHE’ UN TALE FENOMENO, DI TALI PROPORZIONI, ALL’IMPROVVISO E TUTTO ASSIEME???
    Ogni giorno assisto agli stessi atteggiamenti da parte di giovani di colore che “scopano” le nostre strade o che stazionano di fronte agli esercizi pubblici e nessuno li denuncia.
    Una mia parente stretta mi confida i loro apprezzamenti verso di lei e verso molte altre donne che non denunciano mai l’accaduto??
    Perché??
    La mia idea, il mio pensiero, è che il fenomeno vada inquadrato in un contesto storico e culturale che cambia.
    Secondo me il fenomeno nasconde i nuovi orientamenti sessuali della popolazione bianca e, soprattutto, di tante donne bianche.
    Ricordate Harriet Beecher Stowe che scrisse “La Capanna dello ziao Tom”?? Molte altre donne bianche, all’epoca, si spesero, giustamente, per l’abolizione della schiavitù dei neri e che una volta ottenuto quello che chiedevano non volevano riconoscerne i diritti alle DONNE NERE.
    La maggioranza delle donne nere in America vota a sinistra ed è per la “cancel culture”.
    In euste lotte si percepisce un sottofondo riguardante il SESSO e, specificamente, la concorrenza sessuale da non confondere col razzismo.
    Chi conosce la vita di Malcon X sa che si batteva per la divisione delle due razze ma che fu ucciso dai neri stessi in quanto, confessione di molti di loro, non potevano fare a meno delle donne bianche.
    Ora vedo le mamme che portano le loro bambine ad abbracciare i nostri ospiti che scopano le vie o che chiedono denaro ai passanti e vedo molte altre cose irriferibili che capitano sotto i nostri occhi senza che alcuno le denunci.
    I gusti sono cambiati e gli Alpini, forse, ne sono le vittime sacrificali.
    Gallozzi Ferdinando.

  6. Ho scritto ” la maggioranza delle donne nere vota a sinistra” mentre intedevo scrivere “la maggioranza delle donne bianche vota a sinistra.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,361FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati