Anche il Times incorona Giorgia Meloni: “in corsa per diventare premier”.

Giorgia Meloni appare nuovamente sui grandi giornali internazionali. Questa volta, dopo lo straordinario successo ottenuto alle elezioni amministrative di domenica scorsa, è il Times a dedicare un articolo alla leader di Fratelli d'Italia. 

“Il successo elettorale porta il leader della destra Meloni in corsa per diventare premier italiano”, titola il quotidiano britannico. “Giorgia Meloni, l’astro nascente della destra italiana, ha superato il suo alleato Matteo Salvini alle elezioni locali, aumentando così le sue possibilità di diventare primo ministro, il prossimo anno”, prosegue l’articolo. “Il partito Fratelli d’Italia della Meloni ha ottenuto il 10,3% dei voti, secondo i risultati parziali, in quasi 1.000 competizioni locali di domenica, molto più del 6,7% ottenuto dalla Lega di Salvini. Il risultato mette la Meloni, 45 anni, al posto di guida della coalizione della destra italiana.”
Il Times evidenzia che il ruolo di Salvini come leader all’interno della coalizione” è stato eroso da una serie di errori, mentre Fratelli d’Italia è salito fino a diventare il partito più popolare d’Italia”.
Il quotidiano britannico specifica che “i sondaggi danno la loro alleanza di destra favorita per la vittoria alle elezioni nazionali del 2023, e se la Meloni prenderà più voti, Salvini, 49 anni, ha accettato che diventi primo ministro”.
“Le elezioni appena tenute erano solo elezioni amministrative, ma certificano come la Meloni abbia superato la Lega”, ha dichiarato Lorenzo Pregliasco, direttore della società di sondaggi You Trend, ripreso dal Times. Il crollo di Salvini è stato aggravato dal fatto che la Meloni ha preso più voti nei suoi tradizionali bacini del nord, tra cui Verona, dove la Meloni ha quasi raddoppiato i suoi voti.
“La popolarità di Salvini ha raggiunto un picco tra il 2018 e il 2019, quando ha ricoperto il ruolo di Ministro dell’Interno in un governo che univa la Lega ai
Cinque Stelle, prima di abbandonare il governo nel tentativo fallito di provocare le elezioni,  che sperava di vincere”, specifica il Times.
“L’anno scorso”, prosegue l’articolo, “si è unito a una coalizione trasversale creata dal primo ministro Mario Draghi, mentre Meloni ha scelto di restare all’opposizione”.
 “Salvini ha perso popolarità in quanto attacca il governo pur essendo al governo, mentre la Meloni ha guadagnato voti in quanto è l’unico leader che non si è sporcata le mani con le alleanze elettorali degli ultimi anni”, ha detto Pregliasco, ripreso dal Times..
“Un referendum sulla riforma della giustizia promosso da Salvini ha fatto flop nel fine settimana, con appena il 20% dei votanti, mentre il Partito Democratico di centro-sinistra,  che ha ottenuto il 17% dei voti domenica, ha rivendicato di essere il più grande partito italiano”, riporta il Times. “Tuttavia, l’anno prossimo, qualsiasi aspirazione a battere la destra sarà minata per il PD dai suoi piani di alleanza con i Cinque Stelle, che stanno  perdendo consensi e che domenica hanno preso solo il 2,1% dei voti”.
Per Fratelli d’Italia la strada sarà in salita, ma ci sono tutti i numeri per poter sognare in grande.
Federica Celestini Campanari
Federica Celestini Campanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Romana, classe '83, studiosa di politica estera e relazioni internazionali. Esperta di associazionismo e partecipazione giovanile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,495FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati