Anni ’20. Santanchè (FdI): per sinistra Rai può essere megafono gender. Salini smentisca e annunci provvedimenti Primo Maggio

“Secondo questa sinistra, ormai caviale e champagne, la Rai, cioè il servizio pubblico sostenuto finanziariamente dal canone pagato dagli italiani, non può essere megafono di antieuropeiste, ma evidentemente può esserlo quando lo diventa per le teorie gender. Siamo all’assurdo, ad un’intollerabile nei confronti di una trasmissione quale ‘Anni 20’ che ha il merito e il pregio di andare contro quella che Orwell chiamava ortodossia dominante. Ma quello che è più grave è l’atteggiamento prono, quasi ossequioso, dei vertici Rai con l’amministratore delegato Salini che sarebbe addirittura ‘furioso’ e pronto a prendere provvedimenti contro la trasmissione. Sarebbe gravissimo se ciò fosse vero e piuttosto mi auguro che lo stesso Salini voglia smentire, magari annunciando cosa ha intenzione di fare per la gravissima violazione del pluralismo e della corretta informazione lo scorso Primo Maggio, quando fu consentito a di tenere su Rai3 un comizio a favore del gender”.
Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Daniela Santanchè, capogruppo in Commissione parlamentare di sulla Rai.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
6,166FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x