Archie Battersee. Rauti (FdI): appello a governo italiano per curarlo

“Lanciamo un appello al governo italiano perchè come accaduto allora per Alfie Evans – purtroppo in ritardo – anche per Archie Battersbee si attivi, ricordando all’Europa i valori fondamentali su cui si fonda la nostra civiltà: la centralità della persona e la difesa della vita”.
A dirlo è la senatrice di Fratelli d’Italia, Isabella Rauti, responsabile del Dipartimento Pari Opportunità, Famiglia e Valori non negoziabili.
“La triste vicenda di Archie Battersbee ricorda molto quella di Alfie Evans, continua la senatrice Rauti, perchè come allora in Inghilterra si ripropone lo scontro tra e medici, da un lato, e, dall’altro, la famiglia. Al centro un ragazzo di dodici anni in stato vegetativo e sottoposto ad alimentazione e ventilazione assistita. E come per il piccolo Alfie anche in questo caso la volontà di medici e è quello di staccare le macchine che tengono in vita Archie, perchè questa – sostengono – non sarebbe vita”.
“Una decisione, spiega Isabella Rauti, a cui si oppongono i genitori che chiedono il trasferimento del figlio in una struttura per malati terminali. Pensiamo che non si debba restare indifferenti rispetto alla richiesta dei genitori; non ci si può arrendere e piegare alla ‘cultura dello scarto’ ed a quello che ormai sembra essere l’unico diritto garantito e tutelato nel mondo occidentale e cioè quello di morire invece che quello di vivere”.
“Ci auguriamo che i ministri di competenza si attivino per il trasferimento in Italia di Archie e accolgano l’appello di chi, come noi, continua a ritenere la vita un valore irrinunciabile, un diritto da tutelare e difendere sempre, come pietra angolare della nostra società”, conclude la senatrice Rauti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,829FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati