Asili nido, Gemmato (): “Solita Italia a due velocità. mantenga le promesse e potenzi il Piano di edilizia scolastica”

«Il mio appello al è quello di potenziare, in termini di ampliamento delle risorse già nella prossima , il Piano nazionale per l’edilizia scolastica al fine di garantire maggiore accessibilità agli asili nido, e quindi maggiore copertura e servizi ampliandone l’offerta soprattutto nel Mezzogiorno, e puntando a rendere l’accesso completamente gratuito nonché aumentando i contributi per le forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche.

Mi batterò con Fratelli d’Italia per presentare emendamenti in tal senso. Lo ribadisco proprio alla luce dei dati che ci consegna il recente rapporto di Cittadinanza Attiva sugli asili nido, ed in particolare sull’accessibilità, sui costi e sui servizi, che evidenziano le solite, annose e inaccettabili disparità tra regioni del nord e del sud. In termini di accesso al nido e ai servizi integrativi l’Italia è ancora distante dagli obiettivi stabiliti in sede UE che chiedono ai paesi membri di garantire una copertura di almeno il 33%. Un bambino su 4 non ha accesso agli asili nido. I posti disponibili sono 320.296, i bambini oltre 1,5 milioni. Copriamo a stento il 21,7% della potenziale utenza a livello nazionale. Troppo poco.
Irritante in termini di copertura del servizio è, come detto, il dato relativo al solito divario tra regioni del nord e del sud. Sotto la media nazionale ci sono 6 regioni del Mezzogiorno: Campania (6,7%), Calabria (8,8%), Sicilia (9,3%), Puglia (13,6%), Basilicata (14,2%), Abruzzo (19,9%). Se osserviamo i dati relativi ai costi, invece, rileviamo una maggiore spesa per pagare le rette mensili al Nord rispetto al Sud anche se con un accesso ai servizi maggiore.

Una particolare riflessione sarebbe da fare sulla messa in sicurezza di tutti gli edifici pubblici e ovviamente e prima di tutto di quelli scolastici. Ho già affrontato questo tema in un’interrogazione parlamentare e la gravità della situazione è stata già evidenziata dalla Corte dei conti che ha espresso forte preoccupazione per l’incompleto e lento adeguamento alla normativa vigente e ha rilevato la gravità della mancata messa a norma dal punto di vista sismico per molti, troppi edifici scolastici.

Ricordo che la Corte dei Conti ha evidenziato, infatti, che su 39.847 scuole ben 17.160 (43 %) risulta in zona sismica 1 e 2 (cioè dove possono verificarsi terremoti, rispettivamente fortissimi e forti) e oltre il 50 % di questi risulta risalire a prima dell’entrata in vigore della normativa antisismica (1976) e solo il 21% delle scuole presenti in queste aree risulta conforme alla normativa tecnica di costruzione antisismica. Su quest’ultima problematica ho chiesto più volte al di agire, prima che sia troppo tardi».

Lo dichiara l’On. Marcello Gemmato a margine della presentazione rapporto di Cittadinanza Attiva.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

17,856FansLike
3,799FollowersFollow

Leggi anche

Mes. Lollobrigida (FdI): Conte trasformista che dà ragione all’ultimo con cui parla

“Conte smentisce Di Battista ma soprattutto se stesso... Un trasformista che dà ragione all'ultima persona con la quale parla. Ieri sembrava aver chiuso nei...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Mes. Lollobrigida (FdI): Conte trasformista che dà ragione all’ultimo con cui parla

“Conte smentisce Di Battista ma soprattutto se stesso... Un trasformista che dà ragione all'ultima persona con la quale parla. Ieri sembrava aver chiuso nei...

Caretta (FdI) – Lonigo (VI), complimenti ai carabinieri per sequestro record di droga

"Complimenti ai carabinieri di Verona per la brillante operazione che, a Lonigo (VI), ha portato all'arresto di tre spacciatori serbi e al sequestro record...

Coronavirus. Iannone (FdI): In Campania continua a salire percentuale positivi al tampone.

“Sono lontani i tempi in cui De Luca si vantava di essere il più bravo d’Italia ed il Salvatore dei campani. Anche oggi i...

Romiti (FdI): cori sinistroidi contro le Forze dell’Ordine e lamperogeni durante la movida.

Il Capogruppo di Fratelli d'Italia Andrea Romiti interviene in merito ai gravi fatti accaduti durante la movida nel fine settimana nel quartiere Venezia. "I fatti...
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x