Roma mobilitata contro e Conte

“Dalla grossolana riapertura delle scuole Roma è stata, e si conferma tutt’ora, megafono degli studenti romani” inizia cosi la nota congiunta di Leonardo Samà, responsabile di Roma, e Francesco Todde, presidente di Gioventù Nazionale Roma.
“dal 18 gennaio ad oggi, i nostri ragazzi hanno organizzato proteste, animato assemblee, manifestato sotto il ministero dell’istruzione riuscendo ad essere ricevuti dai dirigenti del .” Continua Todde, presidente romano del movimento giovanile di Fratelli d’.
“abbiamo guidato la protesta di tutti gli studenti romani, sia di coloro più sensibili al nostro bagaglio politico e valoriale sia di quelli più distanti, ma che comunque ci riconoscono la capacità di dialogo e rappresentanza studentesca. È il frutto di un lavoro che ormai da diversi anni stiamo compiendo nelle scuole. Sindacalismo studentesco, battaglie valoriali, un modello di scuola diverso, in cui la socialità e la comunità è posta come fondamento del sistema scuola.” Dichiara Leonardo Samà, responsabile di Roma

“dalla riapertura frettolosa, alla mancanza di sicurezza nelle scuole, affollati e la riduzione della scuola ad un collegamento internet. Sono solo le motivazioni più importanti che ci hanno spinto in piazza ad urlare il nostro dissenso di studenti e cittadini italiani. La dei ritardi e le scelte sbagliate sono di questo governo di incompetenti, attaccati alla poltrona, prima fra tutti il ministro . La scuola merita di più, è il nostro futuro. e tutto il Governo devono andare a casa. Subito.” Concludono Leonardo Samà e Francesco Todde, rispettivamente responsabile di Roma e presidente di Gioventù Nazionale Roma.

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Seguici e resta aggiornato

18,357FansLike
4,191FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x