B-17, una “fortezza volante” della seconda guerra mondiale si schianta durante un volo storico

L’aeroporto internazionale di Bradley, che si trova a nord di Hartford, è stato chiuso a seguito di un gravissimo incidente che ha coinvolto una “fortezza volante” della seconda guerra mondiale impegnata in una esibizione durante una manifestazione storica di aerei d’epoca. Secondo le prime informazioni, l’aereo soprannominato “Nine-o-Nine” era stato costruito sul finire della Seconda Guerra Mondiale, nel 1945 ed era stato utilizzato anche per test nucleari prima di essere riconvertito da bombardiere ad aereo per spegnere gli incendi boschivi.

“Sopravvissuto” a un incidente del 1987 e dopo essere stato nuovamente ricostruito, Nine-o-Nine è stato utilizzato nelle manifestazioni e nelle esibizioni di aerei d’epoca dove ha completato 1200 ‘incarichi di tournée’. I bombardieri americani B-17 – Fortezze Volanti –  ancora in grado di volare e che hanno resistito al trascorrere dei decenni, sono un simbolo iconico dell’aviazione della Seconda Guerra Mondiale. Il più famoso di essi, The Memphis Belle, è stato ritratto nel film degli anni ’90 con Lo stesso nome, che è un racconto immaginario di una missione nel 1943.

L’incidente a Nine-o-Nine si è verificato mercoledì mattina mentre l’aereo era in fase di atterraggio dopo aver portato a termine la sua esibizione. Non è chiaro esattamente quante persone fossero a bordo dell’aereo al momento dell’incidente, ma dei feriti, uno è stato portato in ospedale in elicottero e gli altri cinque in ambulanza. L’ufficio del Chief Medical Examiner del Connecticut ha dichiarato alla CNN che ‘le procedure di emergenza sono in vigore’. Per molte ore una densa e alta colonna di fumo nero si è levata dall’aeroporto di Hatford mentre lo stesso veniva chiuso.

Una testimone, Laura Nolan, ha riferito che stava guidando verso est sulla Route 20 quando ha notato l’aereo  della Seconda Guerra Mondiale volare insolitamente basso. ‘Era all’altezza degli alberi quando l’ho visto,’ ha riferito la donna. ‘E uno dei motori non girava.’ Ha poi aggiunto: “Quando l’aereo mi ha sorvolata ho udito un “ruggito” violentissimo e, subito dopo, ho udito il boato dello schianto. Nello specchietto retrovisore ho poi potuto vedere una palla di fuoco e quindi il fumo nero e denso. E’ stato un momento terribile.”

Funzionari dell’aeroporto hanno affermato che il b-17 coinvolto nell’incidente era associato alla Collings Foundation, un gruppo educativo che si occupa di far conoscere in tutti gli Stati Uniti gli aerei vintage che hanno fatto la storia dell’aviazione con manifestazioni tipo ‘Wings of Freedom’, quella durante la quale si è verificato l’incidente. In una dichiarazione, la Fondazione ha dichiarato: ‘I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con coloro che erano su quel volo e saremo per sempre grati agli sforzi eroici dei primi soccorritori a Bradley. ‘La squadra di volo della Collings Foundation sta collaborando pienamente con i funzionari per determinare la causa dello schianto della fortezza volante B-17 e commenterà ulteriormente i fatti quando i dettagli verranno resi noti.

L’aereo è stato uno dei tanti che sono stati portati in questi giorni al New England Air Museum per una settimana di attività legate al 40 ° anniversario di un grande tornado che si era verificato nella zona, e per ricordarne le vittime. ‘La perdita del velivolo è un grande dispiacere. Se poi ci sono feriti o addirittura perdite di vite umane, è una cosa terribile’, ha dichiarato John Grier, un tecnico aeronautico che lavora per il proprietario di un jet privato a Bradley. ‘Quel B-17 era in servizio da molti, molti anni e tutti noi gli eravamo in un certo senso affezionati.’

RK Montanari
RK Montanarihttps://www.lavocedelpatriota.it
Viaggiatrice instancabile, appassionata di fantasy, innamorata della sua Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
11,286FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati