Balneari: Albano (FdI), il governo manda all’asta le nostre imprese. FdI unico partito coerente

“Apprendiamo che il governo dei migliori ha finalmente trovato la quadra sulle concessioni balneari. Una pantomima inutile per definire quanto era ormai risaputo: la volontà di mandare all’asta 30mila aziende italiane, non curandosi degli investimenti effettuati dalle imprese che avevano riposto fiducia nella normativa italiana”. Lo afferma in una nota Lucia Albano, deputato di Fratelli d’Italia e componente della Commissione Finanze.
“Il governo continua a raccontare agli italiani che senza le aste delle concessioni balneari salterebbero i finanziamenti del Pnrr, ignorando volutamente che la Bolkestein non è inserita tra le richieste del piano. La novità di queste ore, oltre all’ampliamento delle gare alle attività con finalità sportive, è che il calcolo degli indennizzi verrà dettagliato in un successivo decreto: un atto di cinismo estremo verso chi scopre oggi di dover cessare la propria attività senza nemmeno ricevere certezze in merito all’entità dei rimborsi. Fratelli d’Italia, in questo atteggiamento ondivago di posizioni, è rimasto l’unico partito coerente; con Giorgia continuerà a battersi in ogni sede per evitare questa vergognosa espropriazione”, conclude.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici e resta aggiornato

20,673FansLike
8,496FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati