Berlato (FdI-ACR): purtroppo la notizia è ufficiale: è stata formalmente depositata la richiesta di indizione del referendum nazionale contro la caccia.

Come vi avevamo preannunciato, gli anticaccia si stanno organizzando per sferrare l’offensiva finale.

Oggi, giovedì 11 febbraio 2021, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la notizia del deposito formale della richiesta di referendum nazionale contro la caccia presentata dalle varie organizzazioni animal-ambientaliste, riportante il seguente quesito referendario “Volete voi che sia abrogata la legge 11 febbraio 1992, n. 157, “Norme per la protezione della selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio” nel testo risultante dalle successive modifiche ed integrazioni?”.

Da oggi i promotori dell’ contro la caccia avranno novanta giorni di tempo per raccogliere le 500.000 firme necessarie all’indizione del referendum nazionale che, se si riusciranno a raccogliere le firme necessarie, si dovrebbe tenere entro l’anno 2022.

Divieto di utilizzo del piombo in tutta Europa, sospensione dell’attività venatoria con il pretesto dell’influenza , sistematica decurtazione dei calendari venatori, parcomania dilagante che sottrae territorio agrosilvopastorale utilizzabile con percentuali di territorio che vanno ben oltre i limiti massimi previste dalle normative statali, attacchi sistematici ai portatori della rurale su tutti i mezzi di informazione, convocazioni delle sole associazioni animal-ambientaliste da parte del nuovo con la costituzione su loro richiesta del Ministero della transizione ecologica, sono solo alcuni dei segnali inequivocabili che dimostrano la volontà di sferrare un colpo mortale alle attività portatrici della rurale, iniziando dalla caccia.

Per chi ancora non lo avesse capito, è indispensabile unire urgentemente le forze di tutte le attività portatrici della rurale per sconfiggere i nemici che ci vogliono annientare.

2 Commenti

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Furio

Ma avete pensato all’indotto maestranze famiglie che vivono per la caccia…..

Furio

Altri disoccupati, altre fabbriche chiuse volete questo

Seguici e resta aggiornato

18,591FansLike
5,618FollowersFollow

Leggi anche

Tra i più letti

Articoli correlati

2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x