Cacciamo i furbetti del Parlamento, : “I nomi devono emergere”

Serve massima trasparenza e rigore per gli eletti del Popolo. Gli italiani devono sapere chi sono.

122 views

In un momento di crisi nazionale e di disperazione sociale, lo stipendio di 12mila euro al mese non era, evidentemente, sufficiente per 5 deputati della Camera, tanto da indurli a chiedere il bonus ‘partita Iva’ e prendersi i soldi degli italiani che non hanno potuto lavorare a causa del lockdown imposto dal Governo e del Coronavirus. Per comportamenti del genere non ci sono requisiti di leggi che tengano e, tanto meno, leggi che possano giustificare chi prende soldi pubblici senza averne bisogno. Il che è pure peggio se poi scopri che a farlo è un politico pagato profumatamente per occuparsi della collettività. Per un eletto del popolo non può esserci la privacy o la garanzia dell’anonimato; chi chiede i voti per fare politica deve essere sempre trasparente ed al di sopra di ogni sospetto quando svolge la sua funzione. E’ giusto che gli italiani sappiano i nomi dei 5 parlamentari che hanno chiesto ed ottenuto il bonus di 600 euro per le partite Iva ed i lavoratori autonomi in difficoltà, pur essendo già lautamente retribuiti dallo Stato. Lo stesso vale per i governatori, i sindaci e gli oltre 2mila consiglieri regionali ed amministratori locali che hanno preso il sussidio di Stato. Questi signori vanno fatti uscire allo scoperto ed indotti a fare un passo indietro.

I cittadini devono essere sempre messi in condizione di verificare la fiducia riposta nei propri rappresentanti, che siano essi parlamentari o amministratori pubblici. Come dice , sulla vicenda, «Gli italiani sono in ginocchio e qualcuno nel Palazzo si preoccupa solo di arraffare sempre di più», il tutto, sicuramente facilitato da una legge, il Decreto Rilancio, scritta male, senza alcuna limitazione di reddito e nessuna restrizione o controlli per i (soliti) furbetti e ‘sciacalli’. «Il Governo, incredibilmente, non ha previsto alcun tetto di fatturato e di reddito per il bonus partite Iva, – incalza la leader di Fratelli d’Italia – con il risultato che ne ha diritto pure chi fattura milioni o ha altre importanti fonti di reddito, come i parlamentari. Una brutta storia di deputati avidi e governo incompetente sulla quale pretendiamo massima chiarezza». La , poi, propone sui suoi profili social, un hashtag per far emergere i nomi. «Intanto, – scrive – visto che l’Inps non fa i nomi per questione di privacy, invito ogni parlamentare a dichiarare “#BonusInpsIoNO!”. In modo che i nomi emergano lo stesso, per esclusione».

A livello istituzionale ci aspettiamo delle risposte concrete dal Presidente della Camera dei Deputati, da quello dell’Inps (di nomina, anch’esso, politica) e da tutti i segretari di partito, visto che hanno il dovere morale e politico di far conoscere agli italiani i nomi dei politici coinvolti. Non ci si può permettere di lasciare dei dubbi nella pubblica opinione.

1 commento

Subscribe
Notificami
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 Commento
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Enrica

Per quale motivo l Inps in nome della privacy non fa i nomi dei “furbetti”? Sono soldi pubblici. Però a ben pensarci non dovrebbe nemmeno dire a quale partito appartengono… sempre invocando la privacy. Tra milioni di domande come mai adesso fa questi controlli? Siamo sicuri della trasparenza di questo ente statale e quindi politicizzato?Ci siamo già dimenticati del fatto che Tridico è stato aspramente attaccato sia da Salvini che da quella faccia di bronzo di Renzi? Chiedevano le sue dimissioni.. Siamo certi che il vero scandalo non sia l Inps? A pensar male si pensa sempre giusto. Tra deputati furbetti e Inps quale sarà la Volpe più astuta?

Seguici e resta aggiornato

17,960FansLike
4,063FollowersFollow

Leggi anche

Dl Sicurezza, Meloni: Flash Mob di Fdi a Termini. Mentre le famiglie e le imprese sono in ginocchio per Coronavirus, la maggioranza spalanca le...

«Flash mob di Fratelli d'Italia davanti alla stazione Termini di Roma per dire no al decreto insicurezza. Mentre le imprese e le famiglie sono...

Tra i più letti

Conte annuncia abolizione del contante. “Sarà gentile e dolce”.

Per quanto riguarda il Cashless "vogliamo un'Italia piu' digitale, crediamo sia la strada per renderla piu' equa e inclusiva. Il contrasto all'economia sommersa, per rendere il...

Il filo ideologico che lega Bibbiano alla mamma multata a Reggio Emilia. Le dichiarazioni della Fangareggi.

Succede a Reggio Emilia, una mamma che è stata allontanata dal figliolo perché ritenuta inadeguata dai servizi sociali. Una di quelle tante storie di...

Migranti illegali costruiscono moschea abusiva nella sua proprietà. Residente greco di Lesbo denuncia alle autorità.

Una residente greca dell'isola di Lesbo ha presentato una denuncia dopo aver scoperto che i migranti illegali avevano costruito una moschea di fortuna sulla...

Articoli correlati

Dl Sicurezza, Meloni: Flash Mob di Fdi a Termini. Mentre le famiglie e le imprese sono in ginocchio per Coronavirus, la maggioranza spalanca le...

«Flash mob di Fratelli d'Italia davanti alla stazione Termini di Roma per dire no al decreto insicurezza. Mentre le imprese e le famiglie sono...

Fratelli d’Italia interroga Di Maio: tuteli gli Italiani di Croazia

È andato in scena oggi l'incontro tra il Ministro degli esteri Di Maio e il suo omologo croato Gordan Grlic Radman, con un'agenda focalizzata...

Covid, Meloni: da Istat previsioni drammatiche su nuovi nati, FdI chiede di usare fondi UE per famiglia e natalità

«Da anni l’Italia vive una profonda crisi demografica e la pandemia da Covid 19 non ha fatto altro che peggiorarla. Drammatiche le previsioni del...

Recovery, Meloni: ennesimo carrozzone di Conte per dare poltrone a maggioranza.

«Scopriamo dai giornali che per gestire i 209 miliardi di euro del Recovery Fund Conte sta lavorando notte e giorno per mettere in piedi...
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x